Quotidiani locali

La droga che viene dalle Filippine Sette persone finite in carcere

 PRATO. Sette misure di custodia cautelare in carcere e 11 perquisizioni sono in corso d'esecuzione per un'inchiesta su un traffico, dalle Filippine all'Italia, di shaboo, droga sintetica conosciuta anche come Ice, prodotta in laboratori filippini. Le ordinanze sono state emesse a conclusione di un'indagine, denominata "Crystal", della sezione antidroga della squadra mobile di Firenze, coordinata dal pm Luigi Bocciolini, partita nel novembre 2009 con l'arresto di uno spacciatore italiano, bloccato dalla polfer di Firenze. Da ricevute di versamenti in banca, trovati a casa del pusher, gli investigatori, si spiega in una nota, sono risaliti a bonifici effettuati nelle Filippine a favore di un altro italiano e della sua compagna. Effettuati sequestri di shaboo, denaro, armi ed altro. Eseguiti 13 arresti in flagranza a Firenze, Empoli, Prato, Roma e Bologna.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.