Quotidiani locali

serie d 

Il Tuttocuoio saluta la Coppa Italia e si prepara a sfidare la Massese

Mister Masini è comunque soddisfatto della prova offerta dalla sua squadra a Forte  dei Marmi: «Peccato per le troppe occasioni sprecate»

PONTE A EGOLA

Esce a testa alta dalla Coppa Italia il Tuttocuoio, battuto di misura domenica scorsa dal Real Forte Querceta per 1-0. Per una sorta di “legge del contrappasso” la sconfitta è maturata su calcio di rigore: proprio dagli undici metri erano arrivati i passaggi del turno contro Ghiviborgo e Aglianese.

Si mostra moderatamente soddisfatto il tecnico Simone Masini della prestazione dei neroverdi in terra versiliese. «Siamo stati ingenui nell’episodio del loro gol, poi la partita l’abbiamo fatta soltanto noi e il Real Forte Querceta ha pensato unicamente a difendersi. Peccato per le occasioni non concretizzate nella parte finale del primo tempo, poi nella ripresa non siamo riusciti a trovare spazi». Non si fanno drammi, comunque, per questa sconfitta. L’obiettivo è quello di presentarsi al meglio per l’avvio di campionato, domenica contro la Massese. «Andare avanti nella competizione - prosegue il mister - ci ha permesso di disputare gare ufficiali e non cercare squadre per disputare amichevoli. Sarei stato preoccupato se non avessimo creato occasioni, credo che si tratti solo di una casualità, la squadra in fase offensiva mi è piaciuta».

Dopo una lunga estate di amichevoli e tre turni di Coppa Italia, la serie D prende il via con due settimane di ritardo a causa delle problematiche che hanno afflitto il calcio italiano in questi mesi. Da oggi pomeriggio quindi la squadra tornerà in campo per un allenamento piuttosto blando, domani doppio giornaliero, mentre il giorno successivo ci sarà una partitella in famiglia. In definitiva si entra nella fase in cui le partite valgono i tre punti ed è importante, se non indispensabile,

farsi trovare pronti, e mettere in pratica le buone cose viste in questo precampionato e cercare di vivere un torneo con meno sofferenza rispetto allo scorso anno, dove la salvezza è arrivata a Correggio a soli quattro minuti dalla fine. —

STEFANO SCARPETTI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro