Quotidiani locali

serie D: l’amichevole 

Ponsacco, un gol per vincere il test contro la Lucchese

PONSACCOSe la prestazione dei ragazzi di mister Giovanni Maneschi con l’Armando Picchi aveva sollevato dubbi, il test di ieri con la Lucchese ha dato all’allenatore ex Montecatini solo buone conferme....

PONSACCO

Se la prestazione dei ragazzi di mister Giovanni Maneschi con l’Armando Picchi aveva sollevato dubbi, il test di ieri con la Lucchese ha dato all’allenatore ex Montecatini solo buone conferme. Non solo per la vittoria (1-0), ma anche perché il Ponsacco, di fronte alle pantere di Giancarlo Favarin, ha mostrato una forma fisica invidiabile e ottime trame di gioco.

Il primo brivido per gli ospiti arriva al 25’, quando è Semprini a tentare il destro da fuori area, con la palla che finisce sul fondo. Sono ancora i padroni di casa a sfiorare il vantaggio prima dell’intervallo: su punizione dal vertice destro dell’area, Caciagli prova la soluzione liftata, sfiorando l’incrocio dei pali. Il primo tempo si chiude così, con il Ponsacco padrone del campo e una Lucchese timida, che non si fa praticamente mai viva dalle parti di Bulgarelli.

Al rientro, i rossoblù riprendono da dove avevano lasciato. Al 52’, dopo un’azione insistita di Lici sulla sinistra, Doveri va al tiro da fuori area: anche stavolta, però, la sfera finisce alta sopra la traversa. Passano appena cinque minuti, e la Lucchese arriva per la prima volta al tiro: assist col contagiri di Sorrentino per Bortolussi, che però si vede chiudere la saracinesca in faccia da Bulgarelli. L’offensiva dei lucchesi è destinata a rimanere, però, un fuoco di paglia. Pochi minuti dopo è il Ponsacco a rendersi ancora pericoloso: veronica di Zorica e ancora Doveri con il destro, ma il capitano rossoblù non riesce ad inquadrare lo specchio. È in palla il giocatore serbo, che al 67’ sfiora l’eurogol dai 16 metri con un esterno destro che a palombella si spegne a pochi centimetri dal palo della porta di Aiolfi. Alla fine, proprio Zorica trova il vantaggio: il numero diciassette avvia l’azione e insacca con un tap-in vincente il tiro di Vanni, smorzato dalla difesa. Allo svantaggio la Lucchese reagisce più con rabbia

che con contenuti: il subentrato Lai rischia poco o nulla.

Una vittoria che dà fiducia ai rossoblù: tra una settimana c’è il Bastia, e questo Ponsacco ha le carte in regola per cominciare bene. —

PIETRO MATTONAI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro