Quotidiani locali

Nella città della Rocca c’è “While the city sleeps” Nella frazione di Castelfranco “La marcia della Zizzi” 

Doppio appuntamento con il podismo nel fine settimana a S. Miniato e Orentano

SAN MINIATO. Doppio appuntamento podistico tra San Miniato e Orentano in questo fine settimana. All’ombra della Rocca di Federico II, esordisce sabato la “Run in San Miniato while the world sleeps”,...

SAN MINIATO. Doppio appuntamento podistico tra San Miniato e Orentano in questo fine settimana.

All’ombra della Rocca di Federico II, esordisce sabato la “Run in San Miniato while the world sleeps”, una marcia ludico-motoria che, come da titolo, si svolgerà “mentre il mondo dorme”. La partenza è infatti fissata alle 5, 30 del mattino alla Casa del popolo di La Catena. All’arrivo, colazione offerta per tutti. La quota d’iscrizione è di 5 euro, e ai primi 200 iscritti verrà regalata una maglietta tecnica. Domenica, invece, andrà in scena la decima edizione de “La Marcia della Zizzi”, appuntamento divenuto ormai storico per la frazione di Castelfranco. Una manifestazione conosciutissima nel settore del podismo provinciale: basti pensare che l’anno scorso, ai nastri di partenza, c’erano addirittura più di 1300 atleti. Il ritrovo è fissato per le 7 del mattino alla casa vacanze dell’associazione “Amici della Zizzi Onlus”, sulla strada vicinale del Macchione a Orentano. Il via alla partenza sarà, invece, alle 7, 30. La marcia è inserita nel calendario del Trofeo delle Tre Province e del Trofeo pisano di podismo.

Per chi è iscritto a una di queste due competizioni, la quota d’iscrizione sarà di 3 euro, mentre sarà di soli 50 centesimi in più per tutti i corridori occasionali che vorranno partecipare. Un appuntamento aperto a chiunque, soprattutto viste le distanze percorribili: si passa dal singolo chilometro per i principianti ai 15 per i più allenati, passando attraverso stazioni intermedie di 5 e 9. L’incasso delle iscrizioni sarà totalmente devoluto in beneficenza, per la realizzazione dei progetti dell’associazione stessa. Del resto, “Amici della Zizzi” è impegnata, da oltre

trent’anni, con i minori a rischio a causa di situazioni familiari difficili. Obbiettivo è quello di soddisfare i bisogni primari del bambino, cercando di prevenire il disagio e le possibili deviazioni curandone anche l’affidamento familiare in situazioni di emergenza. —

P.M..

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro