Quotidiani locali

serie d 

Il Ponsacco sfida il Ligorna e vuole tornare a far festa

PONSACCO. La classifica per il Ponsacco continua a essere lusinghiera, come testimonia il secondo posto in classifica, ma la vittoria manca da cinque turni. Per trovare un successo dei rossoblù fra...

PONSACCO. La classifica per il Ponsacco continua a essere lusinghiera, come testimonia il secondo posto in classifica, ma la vittoria manca da cinque turni. Per trovare un successo dei rossoblù fra le mura amiche bisogna risalire allo scorso 10 dicembre, vittoria per 2-0 ai danni del pericolante Montecatini. Questi sono motivi sufficienti per il Ponsacco per cercare con tutte le proprie forze di conquistare l’intera posta in palio nella gara interna di oggi alle 14,30 contro il Ligorna.

«Affrontiamo una squadra che pratica un bel calcio, veloce e che nelle ultime partite ha ottenuto buoni risultati - esordisce il tecnico Giovanni Maneschi - superando domenica lo Scandicci e le settimane scorse ha superato in casa il Viareggio. Ci vorrà una prestazione di alto livello della mia squadra. Sotto questo aspetto i miei non mi hanno deluso e una vittoria contro i liguri ci permetterebbe di migliorare ancora una classifica di assoluto rilievo». Il tecnico dovrà reinventare la formazione da mandare in campo per effetto delle numerose defezioni a cui deve far fronte: oltre a Bellemo il cui rientro avverrà probabilmente fra un mese, non sarà della partita anche il difensore Visibelli (uno dei due centrali delle retroguardia) mentre Gherardi si è allenato solo venerdì e ha partecipato alla rifinitura di ieri mattina. «Non mi voglio piangere addosso - prosegue Maneschi - non siamo al completo, ma sicuramente chi sostituirà i titolari fornirà il suo contributo come accaduto in passato. Contro la Rignanese eravamo al completo e abbiamo perso, quindi nel calcio questi aspetti non sono determinanti».

La ricetta del Ponsacco sarà la solita: mettere la gara su ritmi alti e mantenere determinazione e concentrazione per tutto l’arco della gara. Poi, si sa, al comunale il pubblico può conferire quell’aiuto alla squadra per portare a casa l’intera posta in palio e perché no,

tornare a far paura alla capolista Unione Sanremo attesa dal difficile confronto sul campo del Real Forte Querceta. Dirige Marino Rinaldi di Messina, coadiuvato dagli assistenti Fabio Fabris di Pordenone e Giovanni Masini di Gorizia. (s.s.)

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro