Quotidiani locali

Cuoiopelli distratta il Poggibonsi la punisce col poker

I biancorossi incappano in una giornata storta e perdono l’imbattibilità che durava da settembre 

SANTA CROCE SULL’ARNO. A tre mesi e mezzo di distanza dalla gara di andata si ritrovano di fronte Cuoiopelli e Poggibonsi. Molto è cambiato dalla fine di ottobre: i biancorossi comandano in classifica da un pezzo, mentre i leoni valdelsani sono ormai usciti dalla lotta per la promozione diretta. A sorpresa però è il Poggibonsi a vincere, addirittura per 4-0. La Cuoiopelli perde così l’imbattibilità che reggeva da metà settembre e aggiorna il ruolino delle ultime due gare a un punto dopo il pari col San Miniato Basso, dopo due mesi di vittorie consecutive.

Il Poggibonsi invece riappare quando meno te lo aspetti, la squadra di Bifini, fino ad oggi priva di continuità, specialmente in trasferta dove di rado è riuscita a cogliere il bottino pieno, espugna il terreno della capolista. Merito del Poggibonsi, certamente, ma anche demerito della Cuoiopelli, che stavolta stecca sotto tutti i punti di vista, a cominciare dall’approccio alla partita, assai molle. La gara all’inizio appare molto aperta, ma presto il Poggibonsi prende il sopravvento a centrocampo, pressando e riuscendo a ripartire meglio contro una squadra molto meno brillante del solito. Approccio migliore e gioco più fluido e intenso portano al vantaggio dei giallorossi, sebbene su calcio piazzato. Da una punizione battuta vicino alla lunetta del corner arriva uno spiovente in area che Ticci mette in rete di testa. La Cuoiopelli ha una reazione che porta a due mezze occasioni capitate sui piedi dei propositivi esterni bassi, Rossi e Battistoni, mentre l’attacco stenta. La costante pressione del Poggibonsi mette in grossa difficoltà la Cuoiopelli che capitola ancora al 45’, quando è ancora Ticci a mettere in rete di testa su calcio d’angolo. Non c’è nemmeno il tempo di ribattere dal centro che si va al riposo. L’avvio di ripresa è una doccia fredda per la Cuoiopelli che subisce il rocambolesco 0-3 quando il portiere Morini respinge di pugno nella propria porta un tiro-cross ospite. È il segnale che è proprio una giornata

storta e la gara di fatto finisce qui.

Solamente Mei, al 94’, la ravviva, andando a segnare la quarta rete del Poggibonsi. La vittoria ospite non fa una piega e appare più che meritata grazie a un gioco propositivo, alla costanza della pressione e alla concentrazione.

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori