Quotidiani locali

Il tour de force della Blukart continua con Alba

Basket serie B, coach Barsotti: «Dobbiamo riproporre lo spirito che ci ha fatto essere alla pari con Milano»

SAN MINIATO. Terzo impegno in sette giorni per la Blukart. Domani, alle 18, i biancorossi di San Miniato saranno di scena al palasport Fontevivo, per la giornata numero 13 del campionato di serie B di basket, contro Alba. La truppa di Federico Barsotti è reduce da quattro sconfitte consecutive, l’ultima delle quali è arrivata nel turno infrasettimanale, disputato mercoledì a Milano. Troppo forte l’Urania per il team targato Blukart, che comunque si è arreso a testa alta, lottando alla pari per tre quarti di match. I lombardi si sono aggiudicati la gara per 77-58, ma solo nell’ultima frazione i padroni di casa hanno avuto vita facile.

«Il punteggio è troppo severo per quello che si è visto in campo - commenta a freddo coach Barsotti - Milano è una delle squadre più attrezzate del nostro raggruppamento e siamo stati comunque bravi a dargli filo da torcere. Siamo tornati ad esprimere il gioco di cui siamo capaci, recuperando molti palloni grazie ad una difesa attenta e molto determinata. A fare la differenza, alla fine, è stato l’attacco: da parte nostra abbiamo tirato molto, ma senza riuscire a trovare il canestro con continuità. I nostri avversari, invece, sono stati meno fallosi in questo fondamentale e hanno meritato il successo».

I biancorossi, tuttavia, guardano avanti. Domani, al Fontevivo, c’è l’importante sfida contro Alba, in 11ª poszione, con due lunghezze in meno rispetto al team di Barsotti, nono. L’avversaria è una new entry assoluta per il palasport di San Miniato. La dirigenza piemontese, per questo campionato di serie B, ha deciso di puntare quasi integralmente sul gruppo che aveva ottenuto la promozione, nel quale spiccava Maino, guardia tiratrice già conosciuta ai tempi del Cus Torino.

Quattro i volti nuovi: l’esperto italo argentino Boffelli, proveniente da Scauri, che con Maino è uno dei due uomini finora in doppia cifra, Rampone e i due Oluwu e Bugatti, classe 1998. Confermato il resto del reparto lunghi, con le due ali Gallo e Negro e con il pivot Calabrese. Nel quintetto base anche il play Dello Jacovo, che si è messo in luce smazzando diversi assist
a partita. «Entrambe arriviamo al match con la stanchezza del turno infrasettimanale - conclude Barsotti - mi aspetto una partita equilibrata, dove dovremo essere bravi a riproporre lo spirito battagliero che ci ha fatto competere alla pari con Milano» .

Filippo Latini

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon