Quotidiani locali

Pontedera al lavoro con Prato nel mirino

La sfida è in programma al Mannucci per l’indisponibilità del Lungobisenzio. In palio punti importanti in ottica salvezza

PONTEDERA. Inizia il countdown per la sfida di domenica contro il Prato. Il Pontedera di mister Ivan Maraia, dopo il buon pareggio conquistato nel derby contro il Pisa, si è già rimesso al lavoro per preparare al meglio la partita contro i lanieri guidati da Catalano. La sfida salvezza, che si giocherà al Mannucci data l’indisponibilità del Lungobisenzio di Prato, mette in palio tre punti fondamentali sia per la formazione pontederese, sia per quella biancoazzurra.

Tra i granata e i pratesi, infatti, ci sono sei punti, un buon margine in favore di capitan Vettori e compagni. Le distanze, però, devono assolutamente essere mantenute, se non aumentate: una sconfitta riaprirebbe infatti la questione salvezza, invischiando i granata in una lotta che si farebbe davvero dura. Per non buttare all’aria quanto di buono fatto nel magic-moment tra ottobre e novembre, il Pontedera deve agguantare la vittoria, incrementando così a nove le distanze di lunghezza dagli avversari. Il successo garantirebbe non solo di affrontare con maggior serenità, domenica prossima, un avversario proibitivo come la Viterbese Castrense, quarta forza del campionato, ma anche di dare un segnale alle dirette concorrenti per evitare i playoff e aggiudicarsi la permanenza diretta in serie C. Contemporaneamente, i granata hanno l’opportunità, tripla, di approfittare di eventuali stop delle squadre che braccano il Pontedera in classifica. I grigioneri dell’Alessandria se la vedranno con la Pistoiese dell’ex granata Regoli, ottava in classifica e in piena corsa playout, mentre la Pro Piacenza di Fulvio Pea sfiderà l’Arzachena, in crisi di risultati nell’ultimo mese, ma pur sempre squadra a ridosso dei primi posti. Infine, i piemontesi del Cuneo, del nuovo mister Caridi, giocheranno con il Monza, avversario sicuramente tosto, che gli stessi giocatori granata hanno potuto testare nel match finito in parità al Mannucci a metà novembre. Naturalmente, il sostegno dei tifosi, per i ragazzi di Maraia, non mancherà nemmeno in questa “trasferta” tutta particolare: i supporter granata avranno riservata una parte della tribuna laterale e della tribuna
rettilineo, oltre all’intera gradinata.

A dirigere l’ncontro sarà il signor Nicolò Marini della sezione di Trieste, coadiuvato dagli assistenti Davide Moro della sezione di Schio e Stefano Zeviani della sezione di Legnago.

Pietro Mattonai

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista