Quotidiani locali

Kemas, momento magico a un punto dalla vetta

Nel mese di novembre i conciari hanno conquistato 14 dei 15 punti a disposizione Domenica Elia e compagni non hanno risparmiato la Goldenplast al PalaParenti  

SANTA CROCE. Vittoria e terzo posto, ad un solo punto dalla vetta. Continua il momento magico della Kemas Lamipel, che di fronte a 500 spettatori mette in ginocchio Potenza Picenza con il punteggio di 3-1, vendicando la sconfitta subita all’andata. Un’altra prestazione convincente, quella dei biancorossi di Santa Croce, che portano a casa il settimo successo stagionale.

Dopo un ottimo mese di novembre, dove i conciari hanno conquistato 14 dei 15 punti a loro disposizione, Elia e compagni non hanno risparmiato la Goldenplast al PalaParenti.

«Volevamo regalare una bella gioia al nostro pubblico e ci siamo riusciti - spiega il tecnico Michele Totire - alla vigilia ero preoccupato, perché al di là del valore dell’avversario, eravamo reduci dalla gara infrasettimanale di Coppa con Spoleto, dove avevamo speso molto. Il calore del nostro palazzetto, però, ci ha dato la forza per disputare un altro match di spessore. Siamo stati bravi nei primi due parziali, mentre nel terzo abbiamo concesso troppo a Potenza Picena, che è stata brava ad accorciare le distanze. Quel passaggio a vuoto non mi è piaciuto, ma per fortuna nel quarto set ho rivisto in campo un ottimo gioco».

Tra gli eroi di serata, il duo brasiliano, composto da Hage e Wagner: lo schiacciatore ha fatto registrare 20 punti, due in meno rispetto all’opposto. Nel corso del match, debutto in A2 anche per il giovanissimo Tommaso Polidori. Lo schiacciatore, classe 1998, è stato aggregato alla prima squadra da alcune settimane, dopo che Crescini si è accasato all’Arno Volley di Castelfranco. «Il mister - racconta - mi ha dato la possibilità di entrare in battuta nel secondo parziale. Si è avverato un sogno: ho svolto con i Lupi tutta la trafila del settore giovanile e da bambino vedevo la serie A come qualcosa di irraggiungibile. Un’emozione indescrivibile».

Il 3-1 rifilato ai marchigiani consente alla Kemas Lamipel di restare aggrappata alla zona nobile della classifica: i conciari, infatti, hanno una sola lunghezza di svantaggio nei confronti di Roma e Grottazzolina, che al momento occupano la prima posizione. Ma non c’è tempo per rifiatare. Domani sera, infatti, i Lupi saranno a Catania, per l’anticipo della quarta giornata di ritorno. Domenica 10, invece, è in programma la sfida casalinga
contro Reggio Emilia, mentre prima di Natale ci saranno altre due gare fondamentali: il 17, a Roma, i biancorossi faranno visita alla capolista e si ripeteranno tre giorni dopo, stavolta per disputare la semifinale di Coppa Italia.

Filippo Latini

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista