Quotidiani locali

Il Tuttocuoio determinato fa il blitz in Alto Tevere

Battuto il team di Sansepolcro (si giocava a Città di Castello) con un gol per tempo Al rigore dei locali la pronta risposta di Cortopassi per il vantaggio definitivo 

CITTA’ DI CASTELLO. Non c’era spazio per i sentimentalismi. Davide Mezzanotti, e con lui il Tuttocuoio, aveva un estremo bisogno di fare punti contro un avversario, il Vivi AltoTevere Sansepolcro, che ha rappresentato una parte significativa del suo recente passato. I neroverdi si sono imposti 2-1 nell’anticipo del quindicesimo turno del girone E di serie D, che si è disputato sul terreno di gioco a Città di Castello, vista l’indisponibilità dello stadio “Buitoni” di Sansepolcro.

Gli ospiti, che erano reduci dal pari interno contro il Villabiagio, hanno avuto il merito di sbloccare il risultato già al 3’: punizione dalla sinistra calciata da Gialdini, colpo di testa di Gregorio sul quale David nulla può. Un gol che consente alla squadra di Mezzanotti di gestire il proseguo del match con assoluta maggiore tranquillità.

Anche perché il ViviAltoTevere Sansepolcro, nel resto della prima frazione di gioco, non crea pericoli realmente degni di esser definiti tali: al 24’ su angolo battuto da Mattia, Mortaro tenta la girata ma la sua conclusione termina alta.

Il Tuttocuoio non si limita, comunque, a conservare il vantaggio minimo e quando può si presenta in avanti, come al 28’ quando Masini è abile a scippare la palla a Catacchini e a lasciar partire una botta dalla distanza sulla quale David si oppone in due tempi.

Padroni di casa più aggressivi nella parte finale del primo tempo: al 37’, per esempio, sulla ripartenza avviata da Mattia, Macagno non arriva pronto; poi Catacchini da sinistra crossa al centro per Mortaro, che sale in cielo ma non trova l’impatto con il pallone. Si va così al riposto sul risultato di 0-1 per il Tuttocuoio.

In avvio di ripresa è lo stesso Mattia a tentare la conclusione dalla distanza, e la palla finisce alta non di molto sopra la traversa della porta difesa da Mascagni. Al 19’ i padroni di casa si vedono annullare la rete del pareggio per una posizione irregolare di Mortaro, anche se a battere Mascagni nella circostanza è Mencagli. Per le relative proteste viene allontanato il tecnico locale Tardioli.

Al 20’ Macagno si concede un’azione personale, ma il portiere neroverde Mascagni dice di no, come sul bolide da fuori di Catacchini al 25’. Al 32’ l’arbitro concede un calcio di rigore al Sansepolcro per un fallo in area su Carbonaro. Dagli undici metri Mortaro non sbaglia e sigla l’1-1.

Che però dura poco, perché al 38’ il Tuttocuoio ha la forza e la determinazione di tornare
in vantaggio: David respinge con i pugni una conclusione, Cortopassi è lesto sulla ribattuta e lo trafigge con un colpo di testa da fuori area. Al 43’ testa di Mortaro su corner di Pilleri, ma la mira è da rivedere. I neroverdi resistono e si prendono i tre punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista