Quotidiani locali

serie D - ponsacco 

C’è da tenere il passo delle grandi e l’Albissola non può far paura

PONSACCO. Continuare il cammino nella parte alta della graduatoria e coltivare il sogno di fare qualcosa di eccezionale. Il Ponsacco riceve oggi pomeriggio la visita del Albissola con la volontà di...

PONSACCO. Continuare il cammino nella parte alta della graduatoria e coltivare il sogno di fare qualcosa di eccezionale. Il Ponsacco riceve oggi pomeriggio la visita del Albissola con la volontà di tenere il passo delle altre due capoliste: Seravezza e Sanremo. Il tecnico Giavanni Maneschi, come consuetudine, tiene un profilo basso non fidandosi dei liguri: «È una squadra difficile da affrontare perché può attuare due diversi moduli di gioco- ricorda il tecnico rossoblù- sia il 4-4-2 che il 4-3-1-2 è una compagine neopromossa, che sta facendo un buon campionato. Noi, come sempre, giocheremo la nostra partita provando a imporre il gioco. Siamo davanti al nostro pubblico e quindi abbiamo il dovere di cercare in tutti i modi di portare a casa il successo. È vero che siamo nelle parti alta della classifica, ma noi giochiamo con tranquillità perchè stiamo andando oltre le nostre aspettative, le squadre destinate a lottare per la vittoria del girone sono altre».

L'Albissola si trova a metà classifica con i suoi 13 punti questo è vero ma i genovesi stanno attraversando un periodo di appannamento - almeno guardando i risultati - infatti nelle ultime quattro gare sono riusciti a raggranellare soltanto un pareggio. I padroni di casa dovranno fare a meno del difensore Gremigni squalificato dal giudice sportivo, e il tecnico Maneschi valuterà la soluzione idonea per la sua sostituzione potendo contare su elementi che quando vengono chiamati in causa rispondono presente.

Si preannuncia una gara quindi dal copione quasi scontato: il Ponsacco a fare la partita e cercare di far saltare il dispositivo difensivo avversario, L'Albissola verrà al Comunale di viale della Rimembranza con l'obiettivo di portare in liguria un risultato positivo. Sarà importante l'appoggio del pubblico, che è
sempre un fattore determinante quando giocano i rossoblù e la pazienza della squadra di Maneschi nei momenti di maggiore difficoltà del confronto.

Dirige Eugenio Scarpa di Collegno, coadiuvato da Giorgio Ravera di Lodi e Luca Garatti di Crema. (s.s.)

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista