DOPO IL NUBIFRAGIO - Richiesto lo stato di calamità naturale

Visite: 40

Il sindaco di Cascina, Susanna Ceccardi, ha ufficialmente richiesto alla Regione Toscana di riconoscere lo stato di calamità naturale anche per il territorio del comune di Cascina, violentemente colpito dalla perturbazione che ha flagellato, nella notte tra sabato 9 e domenica 10 settembre, il litorale pisano e livornese.

«L'eccezionale e imprevista violenza del maltempo ha causato danni ad abitazioni private, edifici pubblici, strutture artigianali e colture - scrive il primo cittadino nella richiesta inviata oggi- che avranno pesanti ripercussioni sulle attività economiche e imprenditoriali della zona. E' per tali ragioni che chiedo di considerare, nell'ambito della richiesta dello stato di calamità, anche il territorio comunale di Cascina».

Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2017

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Cascina in data 11 settembre 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 11 settembre 2017 14:01:03 UTC.

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro