Quotidiani locali

infortunio 

Precipita da cinque metri grave un muratore di 35 anni

Era salito sul tetto di un edificio per controllare infiltrazioni d’acqua piovana Una delle lastre di fibrocemento non ha retto e l’artigiano è finito nel vuoto

PONTEDERA

Doveva controllare il tetto in fibrocemento di un edificio in via Salvo D’Acquisto al cui interno si trova la pizzeria “Da Tiziano”.

Samuele Rocchi, 35 anni, muratore artigiano di Peccioli, era stato chiamato per effettuare la verifica dallo stesso titolare della pizzeria che, tornando dal lavoro dopo le ferie, si era reso conto che dalla copertura c’erano infiltrazioni d’acqua.

Ma qualcosa è andato storto: forse l’uomo è scivolato, visto che una delle sue scarpe è stata recuperata sul tetto, ed è sprofondato nel vuoto.

Una delle lastre di fibrocemento non ha retto al peso del corpo dell’uomo e si è spezzata facendolo cadere nel vuoto per circa cinque metri.

Ora le condizioni del muratore, titolare di una ditta individuale, sono molto gravi. È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Cisanello. Per come sono andate le cose e per l’altezza da cui l’uomo è caduto, le conseguenze avrebbero potuto essere ancora più gravi.

L’altezza che Rocchi doveva raggiungere era di cinque metri e così il muratore, che aveva una scala non adeguata per salire su quel tetto, ha chiesto ai proprietari di un’attività confinante alla pizzeria se poteva raggiungerla passando da una loro finestra al secondo piano.

Così ha fatto, con l’intenzione di camminare lungo il perimetro dell’edificio, nella zona che teoricamente dovrebbe essere più sicura rispetto al rischio di cedimenti. Poi qualcosa deve essere andato storto e l’artigiano edile è precipitato.

Mancavano pochi minuti a mezzogiorno quando il proprietario della pizzeria, Tiziano Puppo, ha dato l’allarme al 118 segnalando il grave infortunio.

Sul posto il 118 ha inviato l’automedica, ma ha attivato anche l’eliambulanza Pegaso che in pochi minuti ha trasportato il 35enne all’ospedale di Cisanello.

Nella caduta Rocchi, secondo quanto è stato spiegato, ha riportato un grave trauma cranico e una profonda ferita alla testa. L’uomo è rimasto sempre cosciente durante le fasi dei primi soccorsi.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Radiomobile della Compagnia di Pontedera, i vigili del fuoco (per la verifica del tetto) e gli operatori della Medicina del lavoro dell’Asl per l’accertamento della dinamica dell’incidente.

Secondo quanto si è appreso, il muratore non indossava le protezioni che sono richieste

per lavorare a certe altezze.

E anche questo aspetto sarà oggetto di valutazioni da parte della Procura di Pisa, che è stata informata dell’incidente sul lavoro e indagherà sull’episodio. –

SABRINA CHIELLINI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro