Quotidiani locali

assistenza 

Pronto badante, servizio attivo anche d’estate Ecco come richiederlo

MONTECATINI VALDICECINAL’assistenza agli anziani non va in vacanza. Ecco perché anche durante l’estate il servizio di Pronto Badante continua l’attività nell’area della Valdera e Valdicecina, gestito...

MONTECATINI VALDICECINA

L’assistenza agli anziani non va in vacanza. Ecco perché anche durante l’estate il servizio di Pronto Badante continua l’attività nell’area della Valdera e Valdicecina, gestito da Patronato Acli Pisa, capofila del progetto, insieme alle cooperative Il Borgo e Spes, Misericordia di Pontedera e Ponsacco, Esculapio, Auser Calcinaia e Fornacette, Uisp solidarietà, Fap Acli e Acli Pisa.

Il servizio, messo a disposizione dalla Regione, vuole offrire un aiuto concreto per chi si trova ad affrontare per la prima volta una situazione di fragilità. Sono decine le chiamate arrivate dall’inizio dell’anno e hanno interessato i Comuni di Capannoli, Chianni, Lajatico, Palaia, Terricciola, Peccioli, Pomarance, Castelnuovo Valdicecina , Montecatini Valdicecina, Bientina, Buti, Calcinaia, Lari, Casciana Terme, Santa Maria a Monte, Ponsacco e Pontedera. Il servizio si attiva chiamando il numero verde 800 59 33 88 (attivo da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13). Un operatore autorizzato interviene poi entro 48 ore a casa della famiglia della persona anziana, garantendole un unico punto di riferimento per avere informazioni sui percorsi socio-assistenziali e un sostegno economico per l´attivazione di un rapporto di assistenza familiare con una/un badante. Possono accedere al servizio gli anziani che vivono soli o in famiglia, che hanno almeno 65 anni, sono residenti in Toscana e si trovano per la prima volta in un momento di difficoltà, fragilità o disagio, dunque che non abbiano già in atto un progetto di assistenza personalizzato con i servizi territoriali, anche se hanno già stipulato un contratto di assistenza familiare con una/un badante. Il servizio prevede che alla/al badante che verrà selezionato dalla famiglia venga erogato un buono lavoro di 300 euro, una tantum, per coprire fino a un massimo di 30 ore di lavoro

occasionale regolare di un assistente familiare, per le prime necessità. L’operatore del patronato Acli assiste l’anziano e la famiglia anche nelle procedure on-line di Inps per l’attivazione di un libretto di famiglia ed inoltre fornisce un breve tutoraggio per aiutare la famiglia. —

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro