Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pontedera calcio
Poker dei granata contro il Livorno

Pontedera

serie c

Poker dei granata contro il Livorno

La squadra allenata da Maraia vince 4-0 nell'amichevole allo stadio Mannucci

PONTEDERA. I granata calano il poker sulla ruota amaranto. La sera dell'8 agosto al Mannucci la squadra di Maraia si è imposta per 4-0 nell’amichevole giocata contro il Livorno. Circa 300 persone accorrono sugli spalti in una calda serata che non risparmia il Mannucci, dove Pontedera e Livorno si ritrovano in amichevole dopo essersi sfidati nella stagione scorsa in serie C e, alla sesta d’andata, furono gli amaranto a imporsi sui granata in rimonta grazie alla tripletta di Murilo.

L’attaccante brasiliano è tra i titolari del test giocato ieri sera, quando il Livorno di mister Lucarelli ha dato spazio alle seconde e terze linee. In tribuna siedono, tra gli altri, Mazzoni, Diamanti, Dainelli, Valiani e Kozak, mentre la formazione di partenza è un 4-4-2 con Zima in porta, linea difensiva formata da Gonnelli, Soumaoro, Santini e Iapichini; sulla mediana agiscono da destra Frick, Gemmi, Bruno e Agazzi; coppia d’attacco Murilo – Maiorino. Risponde il Pontedera di mister Maraia con il classico 3-5-2 in formazione tipo: Biggeri tra i pali, quindi l’asse Benedetti – Borri – Ropolo a formare la retroguardia; davanti a loro, da destra, Magrini, La Vigna, Caponi, Gargiulo e Giuliani; tandem offensivo composto da Mannini e Pinzauti. Il nome di quest’ultimo è ancora fresco nella memoria degli amaranto, giacché il Pontedera passò al Picchi lo scorso 11 febbraio proprio con un gol dell’attaccante classe’94.

I granata cercano fin dalle prime battute la via della finalizzazione; di contro il Livorno vive una settimana intensa in vista del terzo turno di Coppa Italia, che domenica vedrà gli amaranto impegnati in casa contro il Crotone. Oggi, però, nuovo test amichevole a Forte dei Marmi, ed ecco perché mister Lucarelli ruota a dovere il proprio organico, facendo i conti anche con l’infermeria, che tiene bloccate pedine chiave come Diamanti e Dainelli, oltre a Gasbarro e Bogdan.

I primi due affondi degni di nota sono opera dei padroni di casa, che all’8’ vanno vicini alla rete con il colpo di testa in area di Borri, ben servito da Caponi. La risposta amaranto si concretizza con un tentativo dalla distanza di Maiorino (Biggeri devia in corner); chance per cui opta anche Giuliani al 26’, impegnando Zima con un sinistro da fuori area che strappa applausi. Alla mezzora c’è una bella trama in velocità del Livorno: Murilo apre sulla destra per Frick, che rimette bene al centro per l’accorrente Maiorino, anticipato un attimo prima di battere a rete sottomisura. Al 34’ si sblocca il risultato: fallo di Soumaoro dal limite dell’area, Daniele Mannini va alla battuta e disegna una parabola morbida che scavalca la barriera e batte Zima. I granata legittimano il vantaggio con un’intraprendenza tale che al 42’ permette il raddoppio: Bruno spizza di testa all’indietro, Zima e Santini non si intendono nella chiusura e Pinzauti ne approfitta per soffiare loro il pallone e segnare a porta sguarnita. Sul 2-0 si va al riposo.

Nessun cambio alla ripresa del match, quando i tifosi granata espongono uno striscione in ricordo di Cristiano Rimicci, noto con il soprannome di Memo. Maraia è il primo ad azionare la girandola dei cambi, mentre Lucarelli insiste sull’undici di partenza, ma non trova risposte positive: Livorno contratto e poco fluido nella manovra. Il Pontedera, invece, ha più gamba e sprint, quindi insiste e al 61’ cala il tris in contropiede con il neoentrato Bruzzo. Il primo cambio sulla sponda amaranto è forzato perché Soumaoro deve lasciare il campo per un problema fisico; al suo posto dentro Luci al 68’ e il Livorno

passa al 3-5-2 con Bruno al centro della difesa. Se Riccardo Benedetti sfiora il poker al 77’ (colpo di testa sul palo), il Livorno passa al 3-4-3 con l’ingresso di Canessa, ma resta timido e all’85’ incassa il quarto gol, sulla punizione di Caponi che scrive i titoli di coda.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro