Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pontedera calcio
Coppa, il Pontedera sconfitto dalla Ternana ai calci di rigore

Pontedera

Coppa, il Pontedera sconfitto dalla Ternana ai calci di rigore

La squadra di mister Ivan Maraia ha resistito al massimo delle possibilità di fronte agli assalti rossoverdi. Grande prestazione del portiere Biggeri

TERNI. Al “Liberati” la lotteria dei rigori premia la Ternana che passa al secondo turno eliminatorio di Coppa Italia contro il Carpi. Nonostante un super Biggeri tra i pali la vittoria è dei rosso-verdi: Vantaggiato nel primo tempo dagli undici metri pareggia il pallonetto vincente di La Vigna, poi bisogna aspettare i calci di rigore per decretare il vincitore di una partita combattuta, con i granata che non possono che uscire a testa alta dal campo.

Formazioni. Maraia rispolvera il 3-5-2 con l’esordio tra i titolari dei nuovi acquisti Fontanesi e Ropolo in difesa, Masetti e Magrini esterni e Mannini in avanti accanto all’altro attaccante Pinzauti. Parte con un 4-3-3 De Canio con l’ex amaranto Vantaggiato al centro del tridente d’attacco.
 

Primo tempo. Nelle battute iniziali di gioco i locali pungono sulla fascia sinistra con i vari Lopez e Defendi, ma è il Pontedera a dimostrarsi più cinico e a segnare alla prima occasione utile: bel triangolo fra Pinzauti e La Vigna, il pallonetto di quest’ultimo è un’opera d’arte e supera Iannarilli per il gol degli ospiti. Difesa rosso-verde decisamente da rivedere in questo frangente, ma grande merito per la squadra di Maraia che alla prima folata offensiva concretizza a dovere con un euro gol del suo numero dieci. Si scuote la formazione di De Canio che nei minuti successivi cresce alla distanza: al 23’ schema da corner con Lopez che serve all’indietro Vives, stop di petto e tiro a seguire di destro, potente ma fuori misura. Al 27’ i padroni di casa pareggiano i conti, Fazio viene fermato fallosamente in area da Masetti e l’arbitro concede il penalty ai locali. Dagli undici metri va Vantaggiato che non sbaglia superando Biggeri per l’1 a 1 che riapre la gara.
Alla mezzora i rosso-verdi sfiorano il vantaggio con Altobelli che dal limite si gira e incrocia una conclusione velenosa che termina fuori di pochissimo. Reazione granata con La Vigna dalla distanza, ma la conclusione non desta particolari preoccupazioni per Iannarilli che para agilmente. La prima frazione di gioco termina con un’occasione per la Ternana da punizione: Vives sfiora il sette con un tiro a girare che si spegne sul fondo.
 

Il secondo tempo. A inizio ripresa continuano gli assalti dell’undici di De Canio: torre di Gasparetto in area per Vantaggiato che tenta la fortuna di rovesciata, ma Biggeri non si fa cogliere impreparato e respinge la sfera. Al quarto d’ora Maraia fa uscire Pinzauti e successivamente Benedetti rileva Masetti: sulle fasce il Pontedera subisce le folate di Fazio e Lopez i cui cross si rivelano spesso insidiosi. Al 40’ l’esterno uruguaiano pesca nuovamente Vantaggiato il cui tiro al volo viene parato ancora una volta da Biggeri, mentre il Pontedera si fa vedere in avanti con un colpo di testa senza pretese di Fontanesi che Iannarilli riesce a controllare abbastanza facilmente.
 

Supplementari. Si va all’over time, al quinto del primo tempo supplementare Giraudo mette in mezzo per Gasparetto che di testa centra il palo e la traversa, poi Biggeri spazza via la palla sulla linea, sulla ribattuta va Vives ma la difesa granata si oppone miracolosamente evitando il gol. Risposta granata con Gargiulo che all’11’ ci prova di pallonetto ma Iannarilli con la punta delle dita si rifugia in corner.

Squadre stremate, nessuno riesce a segnare neanche nel secondo supplementare pertanto si arriva ai calci di rigore: la mira di Gargiulo prima e Tommassini poi non è precisa, mentre i cinque tiratori scelti umbri non sbagliano. Il Pontedera saluta la competizione uscendone a testa alta.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro