Quotidiani locali

La compagnia aerea taglia il volo, poi paga i danni ai passeggeri

Odissea per una famiglia di Pontedera che doveva andare a Parigi, ma era stata costretta a rinviare la vacanza. La sentenza del giudice di pace 

PONTEDERA. La vacanza salta per colpa della compagnia aerea che ora risarcisce una famiglia di Pontedera.
Questa la storia. Una famiglia di professionisti di Pontedera con due figli acquistava quattro biglietti aerei, per il volo Pisa-Parigi del 31dicembre 2016 e ritorno fissato per il 05.01.2017 da una compagnia aerea low cost con sede legale in Londra. La famiglia pontederese, per l’intero soggiorno di cinque notti a Parigi, aveva prenotato tramite il sito www.scambiocasa.com un appartamento in pieno centro parigino (zona Notre Dame de Paris).

Il 31 dicembre 2016, giunti all’aeroporto di Pisa in tempo utile per l’imbarco, provvedevano pagare la sosta per la propria vettura nel parcheggio dell’aeroporto. Poi i coniugi, con i loro figli, una volta arrivati al terminal dell’aeroporto di Pisa, notavano sul monitor che il loro volo era stato cancellato senza aver ricevuto alcun preavviso. Dopo numerosi passaggi tra il banco check-in e la biglietteria, venivano informati che il loro volo era stato cancellato senza fornire altra giustificazione. Venivano lasciati in totale balia di sé stessi, senza alcuna forma di assistenza o supporto, il tutto nel pieno dispregio delle obbligazioni gravanti sulla Compagnia aerea alla luce della vigente normativa europea di settore.

Dopo aver tentato invano di ottenere spiegazioni circa le ragioni dell’annullamento del proprio volo e non ricevendo alcuna riprotezione da parte della Compagnia aerea, dovuta per legge, i vacanzieri non potevano che prendere atto che la loro vacanza era irrimediabilmente ormai rovinata. Un bel disagio per tutti. In data 15 gennaio 2017, la compagnia aerea, tramite email, inviava scuse in merito alla cancellazione del volo e per tutti gli inconvenienti connessi causati .

Ma la famiglia a questo punto incaricava gli avvocati Giorgetta Scali e Vittorio Valori dello Studio legale valori Scali & Associati di Santa Croce Sull’Arno di svolgere le necessarie pratiche giudiziarie per ottenere il risarcimento di tutti i danni loro causati dall’illegittimo comportamento della Compagnia aerea. Primo passo? La richiesta dei danni. In risposta a tale domanda, la compagnia aerea comunicava, tramite email, di aver provveduto a rimborsare ai passeggeri il costo dell’intera prenotazione per un totale di € 337,85.

Gli avvocati della famiglia, contestando alla Compagnia l’inesatto adempimento della prestazione assunta ed il disservizio, sostenendo che, oltre alle spese impreviste, tale comportamento illegittimo della stessa aveva arrecato notevoli stress e disagi ai propri assistiti anche a causa della totale assenza di assistenza, la citavano di fronte al Giudice di Pace di Pontedera per sentirla condannare al risarcimento di tutti i danni subiti dai propri clienti, precisando, in particolare che gli stessi agivano per il risarcimento dei danni tutti.

Il giudice di pace, con sentenza del 18 giugno scorso, accogliendo integralmente le richieste degli

avvocati Scali e Valori, respingendo tutte le eccezioni della Compagnia aerea, condannava quest’ultima al pagamento a favore dei propri assistiti della somma di €. 2.285 oltre interessi e rivalutazione monetaria oltre al pagamento delle spese compensi legali.


 

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro