Quotidiani locali

servizi 

La banda ultralarga arriva anche nelle piccole frazioni

VOLTERRA. La banda ultralarga entro il 2020 anche nelle frazioni più piccole nei borghi isolati e nelle aree artigianali meno densamente frequentate. A renderlo possibile un cofinanziamento di...

VOLTERRA. La banda ultralarga entro il 2020 anche nelle frazioni più piccole nei borghi isolati e nelle aree artigianali meno densamente frequentate. A renderlo possibile un cofinanziamento di Regione Toscana e Ministero Sviluppo economico con fondi europei. Internet veloce arriverà così nelle cosiddette aree bianche di tutta la Toscana, ovvero quelle zone dove gli operatori privati non intervengono perché non c’è interesse. I lavori partiranno inizialmente in 69 Comuni, tra questi tre sono in provincia di Pisa: Volterra, Orciano Pisano e Vicopisano.

«Siamo molto soddisfatti – dichiara l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Volterra Gianni Baruffa – sono mesi che ci lavoriamo, devo ringraziare l’Ufficio Urbanistica e il Ced che hanno seguito la parte tecnica del progetto, l’assessore regionale Bugli, per aver colto le difficoltà in un territorio vasto come il nostro e i disagi che molte delle strutture ricettive stanno subendo, senza dimenticare le altre aziende e i semplici privati. L’azienda che si occuperà di portare la banda ultralarga sarà la Open Fiber, i lavori saranno fatti in modo da arrecare minor disagio possibile sfruttando quello che già di esistente c’è e piccoli scavi, nel caso di abitazioni isolate la connessione sarà garantita da ponti radio».

I lavori partiranno appena Open Fiber raccoglierà tutte le firme sull’accordo di programma.

«Questa è la testimonianza che siamo in prima linea sul tema della connettività – aggiunge il sindaco Marco Buselli – per colmare il divario con le zone forti».

La fibra arriverà direttamente al domicilio degli utenti e i cantieri saranno veloci perché, per stendere i cavi

necessari, in molti casi saranno utilizzati cavidotti o palificazioni, pubblici o realizzati da altri operatori, che già esistono. Dove mancano si provvederà a nuovi scavi, ma piccoli e profondi e larghi appena poche decine di centimetri a bordo carreggiata.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro