Quotidiani locali

Un’abitazione fatta con balle di paglia a prova di terremoto

L’edificio, che ha un impatto energetico pari a zero, è stato costruito nel comune di Crespina Lorenzana

CRESPINA LORENZANA. Una casa costruita con balle di paglia. No, non è l’incipit di una delle fiabe più famose di sempre, bensì l’ultima innovazione tecnologica in ambito edilizio che, per la prima volta, ha rivolto lo sguardo alla provincia di Pisa. Nello specifico al comune di Crespina Lorenzana: proprio qui, infatti, è stato realizzato il progetto volto alla costruzione di un’abitazione NZEB, acronomico anglosassone per “edificio a impatto energetico pari a zero”, e dunque completamente green. Voluta dall’ingegner Guido Fabozzi, l’abitazione aprirà le porte a costruttori, progettisti e addetti ai lavori sabato 16 giugno, per dimostrare, dal vivo, i vantaggi dell’ultima tra le innovazioni edilizie.

«La particolarità dell’edificio – spiega l’architetto Andrea Pierattini, tra gli sviluppatori del progetto – è la struttura in legno lamellare prefabbricata e perfettamente isolata mediante l’impiego di balle di paglia». Una tendenza, quella dell’edilizia in paglia, che si è formata solo di recente, ma che ha già portato alla realizzazione di più di 600 abitazioni di questo tipo. «Questo materiale del tutto naturale offre moltissimi vantaggi – continua Pierattini – tra i quali un ottimo isolamento termico».

Capace di coniugare comfort e rispetto dell’ambiente, l’edificio esalta le caratteristiche (e i vantaggi) della paglia anche grazie a MyDatec, impianto di ventilazione meccanica controllata termodinamica. «La paglia – commenta l’ingegner Andrea Baldini di “La Fabbrica del Sole” – è in grado di assorbire da sola gli eccessi di vapore ed umidità presenti nell’aria». E proprio per questo, l’abbinamento ad un impianto MyDatec ha consentito di ottenere altissimi livelli di comfort ambientale e una decisa riduzione dei consumi. «Il bassissimo impatto ambientale e l’autonomia energetica ottenuta con pannelli solari – conclude Baldini – ci hanno permesso di realizzare un’abitazione totalmente green». Tutto questo, con costi ridotti: MyDatec, sposandosi con la struttura prefabbricata, ha permesso infatti la presenza di minori maestranze, minori sovrapposizioni di impianti diversi, aumentando così rapidità ed economicità. Ciò ha permesso anche un ulteriore vantaggio, ovvero quello di beneficiare di un bonus sconto per gli oneri di urbanizzazione fornito dal Comune di Crespina Lorenzana volto a incentivare progetti simili a questo. «Chiaramente – commenta il sindaco Thomas D’Addona – questi bonus sono garantiti a chiunque riesca a realizzare edifici a basso consumo, più facilmente ottenibili con l’edilizia ecocompatibile».

L’edilizia in paglia non rappresenta, comunque, soltanto una svolta in chiave ecologica. A dispetto delle apparenze, la paglia è anche una valida opzione per la sicurezza anti-sismica delle abitazioni. A differenza degli edifici realizzati in mattoni, le balle di paglia, impiegate come dei blocchi compatti, sono in

grado di offrire solidità di fronte ad episodi sismici di elevata magnitudo. Ma non solo: data la minima percentuale di ossigeno in essa presenti, la paglia garantisce un’elevata resistenza al fuoco. Sicurezza e bassi consumi: il futuro dell’edilizia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro