Quotidiani locali

Piaggio, 300 milioni in tre anni per veicoli commerciali e due ruote

All''assemblea dei soci a Milano, il presidente del Gruppo, Roberto Colaninno, ha fissato per la fine del 2019 l'uscita sul mercato del nuovo Porter, frutto della collaborazione coi cinesi di Foton

MILANO. Il presidente di Piaggio, Roberto Colaninno, ha aperto l’assemblea ordinaria dei soci del gruppo delle due ruote, che ha chiuso il 2017 con un utile netto di 20 milioni, in aumento del 40,3% su anno, e un dividendo di 5,5 centesimi per azione. L’assemblea si tiene lunedì 16 aprile nella sede di Intesa Sanpaolo di piazza Belgioioso, a Milano. Presente il 70,441% del capitale. La quota di contollo detenuta da Omniaholding, che include la holding della famiglia Colaninno Immsi con il 50,0703% e Omniaholding allo 0,137%, è pari al 50,2073%. Stabile nel capitale il presidente e ad di Tod’s, Diego Della Valle, con una quota del 5,5392%.

Sull’uscita del nuovo Porter di Piaggio, che nascerà dall’accordo con i cinesi di Foton Motor Group, Colaninno ha detto: "Siamo perfettamente nei tempi previsti dal cronoprogramma di tutta l’operazione: non abbiamo rilevanti differenze di costo, quindi pensiamo di rispettare i tempi e andare in produzione alla metà del 2019 e di entrare nel mercato europeo alla fine del 2019 o all’inizio del 2020". Il presidente del Gruppo ha poi aggiunto: "Siamo ottimisti che riusciremo a vedere risultati positivi per questo progetto", precisando che entro il primo semestre saranno firmati i due contratti di fornitura per la partnership: "Pensiamo di concludere questi due contratti con Foton, uno sulla logistica della cabina e uno sulla componentistica, entro il mese di giugno. E' previsto il mio viaggio in Cina verso la fine di maggio e l’inizio di giugno ed è previsto l’arrivo in Italia dei dirigenti di Foton a metà maggio».

Piaggio punta a un "impegno finanziario" per 100 milioni all’anno nei prossimi tre anni tra veicoli commerciali e due ruote, come ha sottolineato ancora Colaninno.  Ma la cifra non sarà destinata solo allo sviluppo del nuovo Porter e potrebbe anche includere nuove alleanze con il partner cinese. "Si potranno aprire degli scorci per collaborare dove abbiamo interessi comuni nei veicoli commerciali. Si tratterebbe di veicoli commerciali dell’ultimo miglio, destinati alla mobilità nelle città, non di trasporti di lungo percorso", ha spiegato Colannino.

L'assemblea di Piaggio ha approvatoil bilancio del 2017 ed il nuovo cda che resterà in carica fino al 2021.

Il nuovo cda sarà composto da Roberto Colaninno, Matteo Colaninno, Michele Colaninno, Giuseppe Tesauro (consigliere indipendente), Graziano Gianmichele Visentin (consigliere indipendente), Maria Chiara Carrozza (consigliere indipendente), Federica Savasi, tutti eletti dalla lista di maggioranza presentata da Immsi

nonché dai Andrea Formica (consigliere indipendente) e Patrizia Albano (consigliere indipendente) estratti dalla lista dei fondi.

Il collegio sindacale sarà composto dalla presidente Piera Vitali e dai sindaci effettivi Giovanni Barbara e Daniele Girelli.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik