Quotidiani locali

Colpisce al circolo la banda armata di fiamma ossidrica

Montopoli: furto all’Arci dove sono stati portati via soldi e sigarette. Al vaglio dei carabinieri le immagini delle telecamere

MONTOPOLI. Colpo con tanto di fiamma ossidrica al circolo Arci di Montopoli. È avvenuto l’altra notte al circolo “Italia” di piazza Marconi, in pieno centro storico. Ad accorgersi del colpo ieri mattina, giorno di chiusura del locale, sono stati quasi casualmente proprio i gestori, ai quali non è rimasto a quel punto che chiamare i carabinieri e fare la conta dei danni, con ogni probabilità, come spesso avviene in questi casi, più rilevanti dello stesso bottino.

Secondo le prime ricostruzioni dell’episodio, i malviventi sarebbero entrando dal retro del circolo passando per i giardini e resedi di alcune abitazioni private, per poi mettere in azione la fiamma ossidrica per accedere all’interno della struttura.

Entrati da una finestra sul retro, con la fiamma ossidrica hanno avuto la meglio su una porta blindata per accedere infine ai locali del bar. Operazione che deve aver necessitato di un po’ di tempo.
Una volta dentro, lavorando indisturbati, i malviventi si sono avventati sulla macchinetta scambiasoldi a servizio delle slot machines presenti all’interno del locale. Nel bottino dei ladri anche le sigarette dietro al bancone.

Un furto in piena notte, come già avvenuto in passato, con i malviventi alla ricerca del bottino che hanno agito pressoché indisturbati e sono poi fuggiti. L’entità del furto, essendoci di mezzo anche le slot machines, è ancora da quantificare nel dettaglio.

Tutti gli elementi di prova e le eventuali registrazioni di telecamere sono ora al vaglio delle forze dell’ordine.
Come avvenuto già in passato, alcuni vicini hanno dichiarato di aver sentito alcuni rumori sospetti durante la notte. I rumori sono stati avvertiti intorno alle 3, 20 circa. Un modus operandi, purtroppo, non nuovo ai gestori del circolo, che negli ultimi

due anni hanno dovuto fare i conti altre volte con la visita sgradita dei malviventi.
Non si ferma, dunque, l’ondata di furti che da qualche tempo ha investito la provincia. Da segnalare, negli ultimi giorni, anche l’incursione dei ladri in un’abitazione di Ponsacco.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro