Quotidiani locali

Più di 6mila cittadini chiedono sicurezza a Pontedera

I promotori della petizione per chiedere più controlli e interventi per migliorare il decoro urbano hanno consegnato le fime al sindaco.Millozzi: "La sottoscrivo anche io"

PONTEDERA. Il numero dei nomi di persone che hanno sottoscritto la petizione per la sicurezza e il decoro della città è salito a 6.408. Anzi, sono 6.409. Perché, ieri pomeriggio, al momento della consegna, il sindaco Simone Millozzi (Pd) – con un gesto anche un po’a sorpresa ma che va nello spirito di collaborazione tra cittadini e amministrazione – ha firmato il documento nato in maniera spontanea e che in pochi giorni ha raccolto migliaia di adesioni, tanto da andare ben oltre le aspettative di chi ha promosso e sostenuto l’iniziativa.

Più di 6mila cittadini chiedono sicurezza a Pontedera I promotori della petizione per chiedere più controlli e interventi per migliorare il decoro urbano hanno consegnato le fime al sindaco.Millozzi: "La sottoscrivo anche io" - L'ARTICOLO

«Vi ringrazio per il modo con cui è stata condotta la petizione – ha detto il sindaco – per l’equilibrio e la determinazione con cui avete organizzato l’iniziativa che sta a dimostrare l’impegno di tutti dopo gli ultimi episodi di microcriminalità». Il testo della petizione e le firme sono stati portati a Palazzo Stefanelli dall’avvocato Federica Malacarne, dalla commerciante Alessandra Marsili, che hanno dato l’input al progetto, e da Daniele Molesti, uno dei titolari di “Orogenesi” in Corso Matteotti. «Ci aspettiamo una risposta forte dal prefetto e dalle forze dell’ordine, in poco tempo siamo riusciti a mettere insieme tante persone e questo è importante. La petizione esprime un bisogno. Abbiamo bisogno di risposte, il sindaco si è impegnato a fare la propria parte, ora c’è bisogno dell’intervento delle forze dell’ordine», ha detto Molesti. Millozzi porterà le firme e le istanze dei cittadini al prefetto, nel corso del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica previsto oggi pomeriggio a Pontedera. Anche dal tavolo comunale della sicurezza, che si è riunito l’altro giorno, il sindaco è stato sollecitato a chiedere il rispetto di un piano di coordinamento tra le forze dell’ordine che operano in città. «Il lavoro che voi avete fatto – ha aggiunto Millozzi rivolgendosi ai cittadini – serve per rafforzare le nostre richiesta. Al fianco delle legittime istanze delle istituzioni c’è una città che chiede maggiori attenzioni». Da parte loro i commercianti e gli altri cittadini che hanno firmato, hanno detto fin dall’inizio di non voler dare alcun colore politico all’iniziativa che ha come unico scopo quello di migliorare la vita a Pontedera. Millozzi ha quindi ricordato la prima risposta data dall’amministrazione dopo i recenti episodi di microcriminalità: sono stati disposti servizi con personale della polizia locale che vigilano in corso Matteotti fino alle 21, la Municipale è stata potenziata con quattro agenti. «La vostra petizione ci richiama a fare interventi per migliorare la qualità della vita. A breve partiranno i lavori di riqualificazione di via Roma, abbiamo già previsto di mettere nuove telecamere in città e per questo abbiamo stanziato 90mila euro nel 2017 e altri 30mila nel 2018». Ai cittadini Millozzi ha assicurato che ci sono 80mila euro da investire nell’arredo urbano: «Decidiamo insieme, magari anche con le associazioni di categoria, come spenderli». Tutto questo con la consapevolezza che Pontedera ha per tradizione una forte vocazione commerciale e che iniziative come quella degli ultimi giorni servono solo per migliorarla e lanciare il messaggio positivo di una città che c’è e reagisce.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista