Quotidiani locali

Sequestrati circa 300 chili di hashish a Santa Croce sull'Arno

L'operazione della Squadra mobile della questura di Pisa, sono in corso indagini sui destinatari della merce e su chi l'ha consegnata al deposito nel Comprensorio

SANTA CROCE SULL'ARNO. Nell’ambito di un ampio progetto di collaborazione internazionale fra le forze di polizia europee, progetto fondato sull’interscambio di dati e di informazioni, la Mobile della questura di Pisa ha appreso che, a mezzo di uno spedizioniere internazionale, sarebbe giunto presso un deposito merci di Santa Croce sull’Arno, una grossa partita di hashish.

L’ufficio investigativo straniero informava che il carico, ben celato in un carico di arredamento e partito dalla Spagna, avrebbe raggiunto questa provincia nella mattinata del 4 ottobre, per essere successivamente inviata al destinatario finale. L’attività della sezione Antidroga della Squadra Mobile, avviata già dalla notte precedente, permetteva di individuare alcuni pancali contenenti armadi imballati, giacenti presso una ditta di trasporti di Santa Croce sull’Arno.

L’abnorme peso dei colli in questione - circa 500 chilogrammi per due cassettiere in legno truciolato - faceva nascere il sospetto che potessero celare della sostanza stupefacente, come successivamente è stato dimostrato dall’ispezione dei citati colli. Infatti sono stati rinvenuti all’interno delle cassettiere in questione, ben 36 pacchi di diverse

misure, confezionati con del nastro adesivo da pacchi, contenenti 275 chilogrammi di sostanza stupefacente che, dopo le analisi di laboratorio, è risultata essere “hashish”. Sono in corso accertamenti per far luce sulle responsabilità dei vettori e sul destinatario finale del prezioso carico.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics