Quotidiani locali

Tentano di derubare anziani: bloccate

Due giovani rom sono state scoperte dai carabinieri, si sospetta usassero la tecnica dell’abbraccio

PONTEDERA. La tecnica dell’abbraccio, ormai, è tristemente nota. Tuttavia ci sono sempre anziani che cadono nella trappola. È successo nei giorni scorsi anche a Pontedera.

Tant’è che i carabinieri hanno organizzato un servizio con personale in borghese dopo che i cittadini avevano segnalato in centro la presenza di due giovani donne le quali in passato hanno già avuto problemi per furti con destrezza. I militari dell’Arma, l’altro pomeriggio, hanno effettuato un servizio di controllo in corso Matteotti e hanno osservato il comportamento di due giovani rom che avevano già tentato di abbordare, forse proprio per derubarli o truffare, alcuni anziani.

La tecnica che le due giovani volevano mettere in pratica era quella dell’abbraccio con furto di portafogli od orologio. Oppure di collanine d’oro, come successo in altre occasioni. Quando i carabinieri hanno visto i movimenti sospetti delle due ragazze – una delle quali è diventata maggiorenne da pochi giorni – hanno chiamato i colleghi che sono intervenuti per bloccarle.

Quando le due sono state accompagnate in caserma, è stato accertato che una di loro aveva precedenti per rapina, furto aggravato e violenza privata. Ma soprattutto era destinataria di un provvedimento di custodia cautelare in un centro d’accoglienza per minori, che di fatto sostituiva la misura

dell’obbligo di pernottamento prima in un campo nomadi di Molfetta e poi di Pisa.

Per questo motivo la giovane rom è stata trasferita in un centro per minori, come disposto dalla magistratura di Bari. L’altra ragazza, invece, è stata rilasciata dopo i controlli.

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista