Quotidiani locali

Perito del Comune per riaprire l’hotel

Pomarance: i tempi per risolvere il caso del Pomarancio si allungano. Il sindaco: "Rischiamo di saltare anche questa stagione estiva"

POMARANCE. "Non si può più tollerare una situazione del genere. Farò quello che devo. E se passerò guai con la giustizia proverò a spiegare perché un immobile di proprietà del Comune è chiuso da un oltre un anno per i tempi e i modi della giustizia". Il sindaco di Pomarance, Loris Martignoni, sbotta sul caso dell’hotel del paese che ha chiuso i battenti nel dicembre 2015 per una controversia con il gestore che ha aperto due cause civili.

"Sia noi che i gestori abbiamo intentato causa in maniera reciproca e il Tribunale ha unificato i due procedimenti - aggiunge il sindaco - Ma non ha ancora nominato il perito per l’accertamento dello stato in cui versa l’albergo. La perizia ci permetterebbe di chiudere il capito e, in attesa della sentenza, affidare di nuovo la struttura e riaprirla in tempo per la stagione estiva. Ma evidentemente serve un’azione di forza".

leggi anche:

La vicenda del Pomarancio va avanti dal dicembre 2015, quando il Comune intimò la chiusura chiedendo il pagamento dell’affitto arretrato. La società che gestiva la struttura, invece, lamenta il fatto che l’amministrazione comunale non aveva eseguito interventi come invece era stato pattuito. Quella a cui Martignoni sta pensando per il Pomarancio è che il Comune nomini un tecnico, il quale faccia una perizia giurata da presentare al Tribunale. "Dopo questo passaggio - sottolinea - cominceremo la procedura per l’affidamento a una nuova gestione".

La domanda è inevitabile: basterà al giudice questo atto da parte dell’amministrazione comunale? «Sinceramente non lo so - prosegue il sindaco - ma me ne assumo tutte le responsabilità, consapevole che un albergo di proprietà del Comune non può stare chiuso anche per il secondo anno per una vicenda di questo tipo. Non voglio procurare un danno erariale da dover poi giustificare alla Corte dei Conti. Secondo me i tempi della giustizia, in questo caso, sono eccessivamente lunghi. E se si aspetta ancora perdiamo anche questa stagione estiva, dopo aver perso quella dell’anno scorso".

Ma c’è dell’altro, visto che il Pomarancio nel paese rappresenta un punto di riferimento per il turismo. "Con l’albergo chiuso i posti letto sono davvero pochi - spiega ancora Martignoni - così come i locali con cibo di qualità. La serrata prolungata è un danno sotto molti punti di vista. Ecco che diventa necessario un atto di forza da parte nostra".

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics