Quotidiani locali

Festa delle Paniere, si rinnova la magia della tradizione

Santa Maria a Monte: un mare di fiori in mezzo a due ali di folla. Pasquetta baciata dal sole, centro storico invaso dai visitatori

SANTA MARIA A MONTE. Un mare di fiori in mezzo a due ali di folla. Un colpo d’occhio di colori in una Pasquetta baciata dal sole che ha fatto da cornice perfetta allo spettacolo delle paniere, portate in processione lunedì 17 aprile per le strade di Santa Maria a Monte. Una tradizione secolare che affonda le sue radici nella storia del borgo e nella devozione alla Beata Diana Giuntini, legata tanto ai riti della prosperità che da sempre salutano la primavera, ma anche ai miti che vogliono la patrona santamariammontese, vissuta nel XIII secolo, protagonista del miracolo della tramutazione del pane in fiori per poter portare aiuto ai carcerati e ai poveri del paese.

Decine di bellissime ceste che dalla base della collina a Ponticelli ancora una volta hanno attraversato via Costa e in uno spettacolo di fiori sono giunte nella Chiesa Collegiata con al seguito il “pievano” storico del comune, nonché vescovo di San Miniato, monsignor Andrea Migliavacca. Coronamento di un giorno, quello di Pasquetta, in cui riti religiosi e laici s'intrecciano, per poi cedere il passo oggi, al secondo giorno del Festival d'Europa. Tanti gli eventi che arricchiscono il borgo anche quest'oggi, fra visite guidate ai monumenti principali del paese, al parco archeologico della Rocca e ai cunicoli sotterranei, mostre temporanee come quella dell’artista spagnolo Waldi Wrobel o permanenti come quella di Antonio Possenti al Museo di Casa Carducci.

Evento davvero originale, poi, quello che si terrà alle 15,30 al Museo Civico “Beata Diana Giuntini”, dove si terrà la proiezione della “Ricostruzione virtuale interattiva in 3D del panorama storico archeologico di Santa Maria a Monte”, elaborata in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa. Una proiezione interattiva grazie alla quale sarà possibile immergersi fra le mura del paese come si presentava secoli fa.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare