Quotidiani locali

Da Pontedera a Mantova in sella per il Vespa Days

Si festeggia in Lombardia il raduno internazionale degli scooter più conosciuti Con il sindaco Millozzi, in partenza decine di appassionati dalla città natale

PONTEDERA. Oltre trenta Vespa che partono dalla loro città natale per far tappa a Mantova, capitale 2014 del vespismo internazionale, grazie al raduno che porterà, fino a domenica, i Vespa Club di tutto il mondo a riunirsi in terra lombarda, per celebrare la fede nello scooter più famoso di sempre. È un appuntamento che i fan conoscono bene: il Vespa World Days.

L'edizione 2014 torna in Italia dopo diverse tappe all'estero. Sarà una gran festa: sono attese rappresentanze di oltre 130 Vespa Club da 31 paesi diversi. Tra loro, in una posizione «impercettibilmente, ma significativamente, privilegiata», i soci del Vespa Club Pontedera: «Siamo gli unici ad avere sullo stemma il nome della città della Piaggio», dice il suo presidente, Luigi Moggia.

Riccardo Costagliola, presidente della Fondazione Piaggio, ne è felice: «Il Vespa Club Pontedera parteciperà in forze all'appuntamento: ottima notizia. È una presenza che dà lustro alla Vespa, alla Piaggio, a Pontedera». E, al fianco degli scooter pontederesi, ci sarà anche il sindaco Simone Millozzi. Il suo obiettivo? «Fare in modo che il binomio Pontedera-Vespa venga valorizzato al massimo: lo merita questo mezzo, lo merita la città».

Pontedera-Mantova, 260 km in sella a scooter d'epoca, a quei motori generosi, ronzanti. A pianificare il percorso (limitato alle strade "normali", visto che della compagine fanno parte diverse cilindrate 50 e 125) ci ha pensato uno dei veterani del club pontederese, Giuseppe Stefanelli.

A eventuali inconvenienti meccanici penseranno i super-esperti del gruppo, tutta gente cresciuta a pane e Piaggio e le cui mani smontano e rimontano il motore di una Vespa con la stessa facilità con cui i bimbi giocano alle Lego.

L'organizzazione del Vespa World Days, che annovera tra le sue colonne Marco Manzoli, si è ingegnata per far muovere tra i paesaggi attraversati dal Po l'enorme sciame in arrivo.

Simone Millozzi sarà il primo sindaco di Pontedera a partecipare di persona ad un raduno: «Ho colto volentieri l'invito. Proveremo a farne anche da noi, di eventi così. Assieme al Vespa Club e alla Fondazione Piaggio stiamo pianificando, per ottobre, una delle tre tappe del campionato Vespa Rally. Spero sia solo l'inizio. Di certo sarà il primo banco di prova».

«La Fondazione Piaggio - dice il presidente Costagliola, - sarà presente a Mantova con un'ampia selezione dei materiali

del Museo. Abbiamo trasferito l'intera collezione a scocca piccola con immagini e filmati che ne documentano l'evoluzione. Altro materiale d'archivio è dedicato ai Vespa World Days precedenti. Esponiamo 23 veicoli, un motore sezionato e una Vespa d'artista: la "Venice", opera di Luca Moretto».

TrovaRistorante

a Pontedera Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie