Gratis il calcolo dell’Imu Il Comune aiuta gli utenti

Non sarà necessario rivolgersi ai Caaf: ci penserà un programma sul sito web servirà a capire quanto si dovrà versare e guiderà i cittadini a compilare i moduli

    PONTEDERA. Una mano dal Comune per risparmiare sull’Imu. O meglio, per risparmiare sul calcolo della nuova imposta che si pagherà sugli immobili.

    Nel bilancio di previsione del 2012 l’amministrazione comunale ha varato le aliquote che riguardano la città: immutata quella per la prima casa (4 per mille), sale al massimo l’aliquota per le case sfitte (1,06 per cento), mentre per tutte le altre case si applicherà lo 0,86 per cento.

    L’acconto a giugno. Si pagherà in due fasi: l’acconto da versare entro il 16 giugno, il saldo a fine anno. Il calcolo, secondo quel che si evince dal regolamento generale - e dal fatto che la tassa è di nuova imposizione - si presenta complicato. Tanto più che c’è da calcolare anche la rivalutazione della rendita catastale (prevista proprio ai fini del pagamento dell’Imu).

    Chi fa i calcoli. Molti si rivolgeranno agli appositi uffici, i cosiddetti patronati, che già hanno affilato le armi: in un’inchiesta che abbiamo realizzato nei giorni scorsi, proprio tra i vari patronati presenti in città, è emerso che, intanto, nei loro listini c’è già la voce “compilazione documenti ai fini Imu”.

    Ma quanto costa? I prezzi che sono venuti fuori sono diversissimi tra loro: si va da dieci a quasi trenta euro. Che vanno moltiplicati, ovviamente, per due: una parcella per l’acconto, una per il saldo. A conti fatti, l’Imu rischia di generare un altro balzello, perché nelle tasche dei cittadini peseranno da un minimo d venti a un massimo che va oltre i cinquanta euro, solo per il calcolo e la compilazione degli appositi moduli.

    Gratis sul web. Questo deve aver fatto scattare, nella giunta di Pontedera, la molla per offrire un servizio in più, ai propri cittadini. Lo ha svelato l’assessore al bilancio Marco Papiani, durante il suo intervento per spiegare la manovra economica che il Comune di Pontedera ha appena approvato.

    «Abbiamo dato incarico per realizzare un foglio di calcolo per l’Imu, che si può utilizzare direttamente accedendo al sito web del Comune».

    Una pratica che già altre amministrazioni hanno attivato: lo avevano fatto per l’Ici, lo ripropongono per l’Imu.

    L’investimento. «Una decisione sulla quale abbiamo investito 15mila euro – ha spiegato ancora Papiani- E che permetterà, però, di poter calcolare l’Imu da pagare per i propri immobili, gli importi da versare allo Stato e al Comune e anche di compilare il modulo per il versamento, il cosiddetto F24, usato anche per altri tributi, in maniera del tutto gratuita».

    Un servizio che sarà messo a punto, probabilmente, fin dalle prossime settimane: la prima scadenza, per questa nuova imposta, lo ricordiamo ancora, è a metà giugno, con il versamento dell’acconto per quanto dovuto nel 2012.

    Emilio Chiorazzo

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    29 marzo 2012

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ