Quotidiani locali

oratorio murialdo 

Nel Memorial Sali s’impongono Solve et Repete e Orange Hooligan

Un folto pubblico ha seguito le due competizioni di calcio a 7 Over 35 e Open. Federico Burgan premiato in entrambe le categorie Fair play a Panichi e Grazzini

MONTECATINI. Il campo a 7 dell’oratorio Murialdo ha ospitato il 7° Torneo Don Giuseppe Giaccone, nonché 1° Memorial Silvano Sali, figura esemplare, scomparsa da poco che ha lasciato un segno indelebile nel centro di aggregazione della zona sud dove era benvoluto ed apprezzato da tutti. All’organizzazione ci ha pensato il Montecatinimurialdo, punto di riferimento del calcio giovanile cittadino. Due competizioni parallele, una per gli Over 35 ed una Open con tanti giovani a seguire la kermesse e far vivere in orario serale l’oratorio. Negli over 35 si è imposto il Solve et Repete, concreto nel piegare nello scontro decisivo la Pasticceria Europa (2-1). Altrettanto combattuta la finale nella categoria Open. Ha prevalso l’Orange Hooligan United, squadra di casa, che ha avuto la meglio in rimonta sul Caffè Onavlis Wenge (2-1).

Federico Burgan, classe 2003, ha preso il premio “doppio” quale atleta più giovane sia negli Over che negli Open, col padre Maurizio più datato negli Open e Fabrizio Passalacqua, ex Montecatini, atleta con più primavere in assoluto. Significativi i premi fair play, andati a David Panichi (Pasticceria Europa) e a Roberto Grazzini, trainer delle Leve Rossoblù. Restando al torneo Open Lorenzo Padovan (Orange) è stato premiato quale miglior portiere mentre Elia Meacci (Caffè Wenge) ha vinto la classifica capocannonieri. A Fabio Giusti (Orange) è andato il riconoscimento per il miglior giocatore. Miglior Allenatore Josef Lo Votrico del New Team. Passando agli Over, miglior portiere Alessandro Corrieri (Solve et Repete) e ben due atleti sul gradino più del podio nella graduatoria del miglior giocatore: Pellegrini Federico (Galattici) e Francesco Daddario (Solve et Repete). Capocannoniere Andrea Berruti

(MGM). Miglior allenatore: Mario Zanghi (Solve et Repete), Un plauso speciale a Luigi Candeloro e Mario Bartoletti per il certosino lavoro di campo e segreteria. Presenti la moglie ed il figlio del compianto Giuliano Sali, visibilmente commossi. –



TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro