Quotidiani locali

Calcio 

Vitiello è arancione: Indiani ha il mastino a centrocampo

La Pistoiese ufficializza l’accordo con il centrocampista 33enne di Scafati «Felice di essere in una grande piazza, pronto per un’annata importante»

PISTOIA

È arrivato il mastino per il centrocampo della Pistoiese che, ieri, ha ufficializzato l’acquisto di Leandro Vitiello per rinforzare la mediana e regalare a mister Paolo Indiani un tipo di giocatore che, per generosità e prepotenza fisica, lo scorso anno non aveva.

Salernitano di Scafati, 33 anni, Vitiello è un centrale di centrocampo (180 centimetri per 76 chili i numeri in piena forma) che è reduce dalla retrocessione patita col Gavorrano, sempre in Serie C, attraverso il playout perso col Cuneo. Nonostante questo ha vissuto una stagione positiva con 26 presenze e 3 gol che lo hanno portato nuovamente alla ribalta dopo un periodo buio. In carriera, infatti, Vitiello vanta 272 presenze e 19 reti nei professionisti di cui 111 in Serie B (9 reti), con le maglie di Vicenza, Ascoli e Grosseto, società con la quale ha disputato le migliori performance nel suo cammino calcistico. In Serie C ha disputato 136 partite fra Acireale, Sambenettese, Catanzaro, Ancona, Cremonese e Gavorrano con le rimanenze fra Coppe e spareggi unitamente ad una esperienza in Svizzera con il Bellinzona.

«È un onore essere qui – le prime parole in arancione di Vitiello – e sono felicissimo di approdare in una grande piazza come quella di Pistoia. Spero di disputare una annata importante e ci sono i presupposti che possa esserlo, dato che le squadre di mister Indiani hanno sempre espresso un bel calcio e un gioco propositivo. Sono molto carico e non vedo l’ora di iniziare».

L’innesto di Vitiello puntella ulteriormente un centrocampo che, salvo scossoni, potrebbe prevedere una linea a tre con Minardi, Hamlili e Luperini se si concretizzerà la pista di avere un fantasista alle spalle delle due punte. C’è chi ipotizza che l’arrivo di Vitiello serva per tutelarsi in caso di partenza di Zaccaria Hamlili, fra l’altro deputato ad essere il nuovo capitano, ma per il momento richieste alla società da parte di piazze di Serie C o, addirittura, Serie B non ne sono arrivate.

Adesso la priorità per la società si sposta sulla porta e sull’attacco. Su questo fronte è notizia di ieri della trattativa, in fase anche piuttosto avanzata, per un clamoroso ritorno di Emanuele Rovini: il dt Raffaele Pinzani è in costante contatto con l’omologo dell’Udinese, Daniele Pradè, per discutere di un nuovo prestito dell’ex Empoli in arancione. Dopo i 16 gol in due anni, nello scorso campionato Rovini ha avuto problemi alla Pro Vercelli in B: solo 12 presenze, e un gol, con un infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi per tre mesi.

Per quanto riguarda la porta, invece, sembra oramai una corsa a quattro: Gabriel

Meli (Empoli) e Domenico Coppola (Torino) sembrano i favoriti, entrambi del 1999, ma c’è interesse anche per Tommaso Cucchietti (Torino, stagione da titolare alla Reggina) e Michele Cerofolini (Fiorentina) che, però, potrebbero andare in Serie B. –



TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro