Quotidiani locali

Officina Fattori, voglia di riscatto nel girone di ferro

Partono le finali scudetto dell’Under 18 Eccellenza Coach Angella: conti in sospeso con Trento e Treviso

MONTECATINI. Motivata come mai. Così l’Officina Fattori Pistoia Basket si appresta ad iniziare le attese finali nazionali del trofeo “Giancarlo Primo” che assegneranno lo scudetto nell’Under 18 Eccellenza, a poco più di 20’ di macchina dal PalaCarrara dove domenica mattina hanno ultimato la preparazione prima della cerimonia inaugurale per le strade del centro di Montecatini. I millennials di Luca Angella, squadra composta di nati tra il 2000 e il 2001, campioni toscani e qualificati direttamente alle finali nazionali in virtù del primo posto dopo la fase interregionale, sanno di avere tanti occhi addosso. Con la serie A finita da un mese per il Pistoia Basket, seguire l’Officina Fattori nelle finali organizzate dai cugini– rivali di Montecatini, è diventato un appuntamento segnato col rosso sul calendario per tantissimi tifosi biancorossi. Che seguono sempre da vicino i giovani dell’Academy ma quest’anno sono pronti all’esodo.

Ad iniziare da oggi, nella prima gara alle 16 contro la Virtus Roma al palazzetto di Ponte Buggianese (che si dividerà col PalaTerme le gare). “I ragazzi sono molto motivati– dice Angella– per loro sarà una novità assoluta giocare di fronte a tanta gente. Questa esperienza rappresenterà un ulteriore gradino della loro crescita verso l’età adulta e le categorie più importanti: impareranno cosa significa gestire pressioni fin qui sconosciute e si misureranno in un contesto da vera competizione di alto livello». Le motivazioni per i biancorossi vengono anche dalla sfida tecnica in un girone di ferro con corazzate con cui Pistoia ha un conto in sospeso. «Trento è una delle favorite di queste finali– continua Angella– ma noi vogliamo riscattare la sconfitta con cui due anni fa ci buttarono fuori nelle finali Under 16, con Cipriani infortunato. Ce l’abbiamo ancora indigesta. Così come quella dell’anno scorso, all’interzona Under 18 subita da Treviso. L’altra squadra è la Virtus Roma, campione in Lazio senza nemmeno una sconfitta anche se qualificata alle finali nazionali con gli spareggi. Insomma un girone duro ma stimolante». Squadra al completo dopo il recupero del play pisto– filippino Alpanoso, che Angella definisce «camaleontica». Ha spesso sorpreso gli avversari a cui non dà molti punti di riferimento vista la presenza di un unico lungo di ruolo, il viareggino Angelo Del Chiaro che con Lorenzo Querci e Leonardo Cipriani è nel giro delle nazionali giovanili. Pistoia punta poi sulla grinta di Alessandro Mati, Daniele Pastore,

Leonardo Cannone, Matteo Pomposi, Michele Maiolini, Mattia Gangale, Niccolò Lazzeri, Filippo Banchelli, Uchenna Ani e Lorenzo Tartamella.

Elisa Pacini

Altro servizio a pagina 25

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro