Quotidiani locali

Candeglia rifiuta il campo di San Felice

Per lo scontro diretto col Montagna sceglie La Palagina. Critiche al Comune

PISTOIA. Acque particolarmente agitate nel campionato provinciale Juniores alla vigilia della partita che, quasi sicuramente, deciderà chi salirà nel Regionale con lo scontro diretto di domani pomeriggio fra Candeglia e Montagna Pistoiese con quest’ultimi che si presentano al duello al comando della graduatoria.

Ad alzare la voce è il responsabile della squadra giallorossa Stefano Rossi che si scaglia contro amministrazione comunale e Figc di Pistoia per aver disatteso richieste di incontri e possibilità di giocare questa sfida in un campo all’altezza e non a San Felice come ipotizzato in un primo momento. «Prima l’amministrazione comunale – dice Stefano Rossi – ci aveva garantito impegno per poterci assegnare un campo”nostro”. Poi, persone vicine alla giunta, ci avevano garantito un incontro con l’assessore Magni al quale, se ci avesse ricevuto, avremmo esposto le nostre esigenze ed anche questo è disatteso da novembre.

Ci dicono che le società pistoiesi sono contente di questa gestione. Bene, allora noi usciamo dal coro e, con forza ed educazione, diciamo: noi no».

Domani, pertanto, la sfida si giocherà addirittura a La Palagina di Pieve a Nievole, sostanzialmente in campo neutro. «Avevamo, per tempo, chiesto una collocazione decorosa – ammette il responsabile della squadra Juniores – ma venerdì scorso l’amministrazione e il comitato provinciale Figc, dopo la consueta riunione per l’assegnazione dei campi, ci hanno comunicato che avremmo giocato a San Felice.

Dopo aver appurato, ahinoi, che non si trattava di uno scherzo e, attivandoci per canali nostri, per la terza volta in questa stagione giocheremo in casa in trasferta andando a La Palagina, ospiti del Via Nova. Andare in campo a San Felice non era e non è possibile, per il rispetto in primis dei nostri ragazzi e dei loro

genitori e poi delle 6-7 persone che in modo appassionato ci permettono di vivere questa bella avventura e soprattutto per questa società che rappresenta oramai il nostro comune a livello dilettantistico in tutta la regione».

Saverio Melegari

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro