Quotidiani locali

basket serie b 

Montecatini, il 3° posto ora fa davvero sognare

MONTECATINI. A guardare la classifica del campionato di serie B, c’è il rischio di avere le vertigini: Montecatini è lì al terzo posto, in coabitazione con Milano e Piombino. La vittoria ottenuta...

MONTECATINI. A guardare la classifica del campionato di serie B, c’è il rischio di avere le vertigini: Montecatini è lì al terzo posto, in coabitazione con Milano e Piombino. La vittoria ottenuta domenica a San Miniato, l’ottava su nove partite del girone di ritorno, catapulta i rossoblù sul podio seppur in nutrita compagnia, ma adesso possono giocarsi tutte le chance per cercare di classificarsi nelle prime quattro ed avere così il vantaggio del fattore campo nel primo turno dei playoff.

Un risultato che sarebbe straordinario e che certificherebbe la crescita esponenziale della società di viale Foscolo: primo anno di B salvezza tranquilla, secondo anno playoff sfumati per la differenza canestri, l’anno scorso ottavo posto (stavolta per la differenza canestri favorevole) e debutto nella post season. Stavolta il salto in avanti è impressionante: malissimo che vada i rossoblù possono arrivare sesti o settimi ma deve andare proprio tutto male. Realisticamente, Montecatini si giocherà il terzo, quarto o quinto posto con Milano e Piombino, in un testa a testa appassionante che guiderà le ultime cinque giornate di campionato.

«Sognare è lecito, ma dobbiamo tenere i piedi per terra, da qui alla fine incontreremo squadre motivate e pericolose» avverte coach Campanella, sempre nella versione pompiere.

La vittoria di San Miniato, giunta davanti a un centinaio di tifosi rossoblù in estasi, ha certificato la capacità della squadra termale di saper soffrire, di riuscire a vincere partite complicate, segno di grande maturità. «Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile – sottolinea Campanella – San Miniato ha giocato molto bene soprattutto nel primo tempo, mettendoci in difficoltà sul piano del ritmo. Lentamente abbiamo preso le misure e soprattutto in difesa abbiamo fatto un lavoro egregio. In attacco il talento di Meini e Centanni ci ha permesso di costruire la rimonta e il sorpasso, non è stata una prestazione brillante ma sicumente solida».

Montecatini ha 6 punti di vantaggio sulle seste, Borgosesia e Sangiorgese, con le quali è in vantaggio negli scontri

diretti. La parola playoff echeggia sempre più nitidamente e per quanto prodotto finora la squadra si meriterebbe una posizione di classifica di grande spessore. Il derby di domenica al Palaterme contro Cecina (ore 18) capita a puntino per misurare la febbre del tifo. (r.d.m.)

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro