Quotidiani locali

Confermato in azzurro il redivivo Gaspardo

Con i suoi numeri in portentosa crescita l’ala biancorossa è stata il trascinatore  di una The Flexx che nel girone di ritorno sta provando a cambiare passo 

PISTOIA. Domenica l’ha battuto sul campo, confermandosi trascinatore di una The Flexx che nelle prime battute del girone di ritorno sta provando a cambiare passo. Ma Raphael Gaspardo lo ritroverà presto, tra poco più di dieci giorni, visto che Meo Sacchetti ha confermato il numero 10 biancorosso nel gruppo “base” della sua nuova Italia.

C’è anche Gaspardo infatti tra i 16 giocatori che il ct azzurro ha convocato per il ritiro di Treviso dove, dal 19 febbraio, l’Italbasket preparerà le nuove sfide di qualificazione mondiale contro Paesi Bassi e Romania dopo le due vittorie di novembre. In azzurro anche Cesare Barbon, che parteciperà negli stessi giorni al raduno dell’Under 20.

Buone notizie quindi in vista della difficile trasferta della The Flexx domenica ad Avellino, prima di tre settimane di stop dovute a Coppa Italia e impegni della Nazionale.

L’ala biancorossa, come a novembre, ha superato la prima selezione ed è stata confermata da Sacchetti, passando dal gruppo dei 24 a quello dei 16 che prepareranno le sfide di qualificazione mondiale. Per Gaspardo, uno dei biancorossi più in crescita dopo il lungo rodaggio del girone d’andata, ora la vera sfida è approdare in campo con la maglia azzurra, visto che nelle prime due gare dell’Italia firmata Sacchetti è stato seduto in tribuna.

«Spero che continui a farmi venire dei dubbi sulla formazione» ha risposto scherzando a precisa domanda Meo Sacchetti, nella sala stampa del PalaCarrara svestendo i panni del coach del Cremona per indossare momentaneamente quelli del ct della Nazionale.

Per Gaspardo sarà comunque un ritiro speciale, visto che la Nazionale farà campo base a Treviso, dove la “torre” nord biancorossa (Gasp è nato a Bressanone e cresciuto in Friuli) si è formato sportivamente negli ultimi anni d’oro dell’era Benetton. Tra la Ghirada e il PalaVerde, dove si muoverà anche la Nazionale di Sacchetti.

Molto atteso anche nella difficile sfida di domenica ad Avellino, Gaspardo sta viaggiando con numeri importanti: cifre quasi raddoppiate nelle tre gare del girone di ritorno rispetto all’andata. Capo d’Orlando, Brindisi, Cremona hanno visto Gasp sempre in doppia cifra, con una media importante di 17 punti, in netto miglioramento rispetto alla media stagionale di 10, 3 punti.

Così come è di 14 la valutazione media delle prime tre gare del ritorno, contro l’8, 6 stagionale.

Under 20. Saranno 19 e 20 febbraio i giorni del raduno dell’Under 20 del nuovo corso guidato dall’esperto Eugenio Dalmasson sotto la supervisione del nuovo direttore tecnico azzurro, Boscia Tanjevic, a cui parteciperà anche Cesare Barbon. L’esterno trevigiano della The Flexx, classe’98, che lavora da inizio anno con i biancorossi, si è affacciato spesso in campo soprattutto

nel girone d’andata. Nelle ultime gare, con il ritorno della squadra al completo e le rotazioni allungate, Barbon si è visto meno, ma la fiducia di coach Esposito in lui è molto alta. Quindi lo spazio per lui, all’occorrenza, non mancherà di certo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro