Quotidiani locali

Montecatini, contro Milano la sesta perla

Palaterme proibito anche per la SuperFlavor che deve arrendersi ai rossoblù. E ora il terzo posto è a soli due punti

MONTECATINI. Se esame di maturità doveva essere, Montecatini l’ha superato a pieni voti: contro la seconda forza del campionato i rossoblù sfoderano una prestazione magistrale e al Palaterme battono la Super Flavor Milano 75-72, ottenendo la sesta vittoria consecutiva e avvicinandosi prepotentemente al podio della classifica.

Una prestazione che proietta Montecatini in una nuova dimensione, quella di una squadra che può lottare per obiettivi importanti e non solo per la semplice salvezza: con 30 punti in classifica a 9 giornate dalla fine, i playoff sono quasi in cassaforte, e il terzo posto dista solo due punti.

L’importanza della posta in palio, dato che anche Milano si gioca molto in questa gara, si intuisce dai primi attacchi delle due squadre: mani fredde e difese molto al limite, tant’è che il primo canestro lo segna Artioli dopo quasi 3 minuti. Milano costruisce la sua partita cercando di togliere la luce a Centanni e di non far ricevere Galmarini, e almeno nel primo quarto i rossoblù fanno fatica a districarsi. Milano sale sul 3-9 ma non fa canestro da fuori, Paleari lavora bene nel pitturato e in area la fisicità è elevatissima. Dopo 10’ Montecatini mette la testa avanti (17-14) grazie ad un Centanni che riesce a crearsi spazi, e la tripla di Meini condito da due ottimi appoggi di Bolis costruiscono il primo vantaggino (24-16 al 14’).

Mentre Negri e Galli lasciano il campo per infortunio, Milano reagisce, Eliantonio si crea buoni tiri e guida il parziale di 9-1 che rimette tutto in parità. Ma il finale di quarto sorride ancora a Montecatini, che piazza un 6-0 utile per chiudere all’intervallo in un vantaggio sostanzialmente meritato.

Nella ripresa i rossoblù aprono meglio il campo e trovano tiri ad alta percentuale. È Galmarini a entrare in partita con un paio di appoggi da sotto, compreso il gioco da tre punti che spinge Montecatini a +13 (44-31). Gli ospiti accusano il colpo e provano a reagire con la zona, che inizialmente getta qualche dubbio nell’attacco dei termali.

Arriva qualche palla persa che però non demoralizza i rossoblù, che provano ancora l’allungo: 54-39, con Evotti e Artioli protagonisti. Milano non è squadra da mollare così presto; Santolamazza si mette al lavoro, Paleari e Ferrarese trovano buone conclusioni e la Super Flavor arriva a -5 (59-54), apparecchiando un ultimo quarto da battaglia.

Montecatini continua però a non segnare i tiri liberi (chiuderà con 17/30) e questo impedisce un allungo più corposo, tenendo praticamente Milano in partita.

Santolamazza segna

canestri di gran classe per tenere il Palaterme in apprensione (74-70), ma è Centanni a segnare il libero della sicurezza. Il canestro allo scadere di Paleari serve a Milano solo per non perdere la differenza canestri, ma i due punti vanno a Montecatini, con un Palaterme in estasi.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro