Quotidiani locali

Vai alla pagina su Pistoiese Calcio
Pistoiese, ore decisive per Ferrari

US Pistoiese Calcio

Pistoiese, ore decisive per Ferrari

Il procuratore lo vorrebbe piazzare alla Sambenedettese. Appello dei tifosi arancioni per il derby

PISTOIA. Ore frenetiche per Franco Ferrari perché le sirene che arrivano da San Benedetto del Tronto sono sempre molto forti anche se, nelle ultime ore, sembrano essere spinte prettamente dal procuratore del giocatore piuttosto che dal Genoa, che ne detiene il cartellino. Ferrari sta lavorando in gruppo regolarmente, a parte qualche piccolo acciacco, ma ovviamente non è tranquillo a livello mentale: la giornata di ieri era quella finale per pensare ad un suo addio, dietro lauto pagamento da parte del Genoa, ma niente si è mosso e quindi, a meno di colpi di scena da qui a sabato mattina, “El Loco” domenica dovrebbe essere regolarmente nell’11 titolare. Sembra in grande spolvero anche Romeo Papini, pronto a partire dal 1’ con l’Arezzo, mentre la società sta valutando se mettere sul mercato Jonathan Rossini per liberare il posto che serve in difesa per piazzare il colpo finale.

QUI AREZZO. Tempo di rivoluzioni pesanti in casa aretina: sono settimane tribolate con il passaggio di proprietà avvenuto a cavallo del nuovo anno ed ora la volontà di condurre in porto la barca verso la salvezza. Già, perché se è vero che gli amaranto sono noni in classifica con un punto in più della Pistoiese, è altrettanto vero che hanno già un –2 in graduatoria ed entro fine febbraio si dovrebbero aggiungere altri 4 punti di penalizzazione: per questo Moscardelli e soci vogliono salvarsi il prima possibile e senza patemi. Ed impazza anche il mercato: ceduto il portiere titolare Borra alla Carrarese, al suo posto un altro giovane come Perisan, mentre dal Brescia è arrivato Semprini, sono stati presi gli svincolati Mazzarani e Regolanti, elementi esperti, assieme al colpo di ieri che risponde al nome di Lulli dal Pordenone con la partenza di Corradi.

TIFOSI PRONTI. I vari gruppi della Curva Nord sono pronti alla sfida contro l’Arezzo, rivale storico soprattutto negli ultimi anni fra C e D. “La squadra ha bisogno del nostro sostegno – scrivono i ragazzi del gruppo 1982 Curva Nord – per raggiungere i playoff che oramai da troppo tempo non si giocano a Pistoia. Invitiamo tutta la città a

venire in curva con una sciarpa al collo, una bandiera o qualcosa di arancione, cantare per tutta la partita per sostenere la squadra per essere il 12° uomo in campo”. Vedremo la risposta dalla prevendita, considerando che da Arezzo verranno in treno circa 250 tifosi amaranto.
 

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon