Quotidiani locali

Turno horribilis: dal basket al calcio tante amarezze

Sorride solo la squadra del Blu Volley Quarrata I pareggi di Pistoiese e Montecatini sono brodini  

PISTOIA. Il –48 racimolato dalla The Flexx Pistoia sabato sera in via Guasco a Reggio Emilia, oltre a portare grosse discussioni in casa biancorossa, ha fatto da aperitivo ad una domenica che dire tragica, dal punto di vista sportivo, per la provincia di Pistoia è dire poco.

Già, perché prendendo in considerazione quello che è successo nel basket dalla Serie A alla C Silver e nel calcio dalla Serie C alla Promozione gli unici risultati positivi, ma non pieni, li riportano a casa la Pistoiese con il pareggio di Viterbo ed il Montecatini Valdinievole con lo scialbo 0-0 di Arma di Taggia contro l’Argentina. Poi soltanto sconfitte, anche pesanti, contro dirette concorrenti per i vari obiettivi e, spesso e volentieri, anche contro compagini che erano ultime in classifica o giù di lì. Per trovare una belal impresa bisogna spostarsi nel volley dove il Blu Quarrata, a sorpresa, ha battuto per 3-2 il Sassuolo, e ottenuta la sua prima vittorai stagionale.

DUE PAREGGI E POI KO. Per come sono maturati i risultati, l’unica gioia del weekend la porta a casa la Pistoiese. La truppa di Indiani, andata sotto a Viterbo contro i laziali, ha rimesso le cose al proprio posto con il sesto centro stagionale di Franco Ferrari, lesto ad approfittare di una mezza dormita della difesa gialloblù. Il punto è importante per gli arancioni che fanno ripartire la classifica dopo il ko contro il Siena ed arrivano risposte interessanti per Indiani anche con assetti e moduli tattici differenti riproponendo dal 1’giocatori, come Nossa e Surraco, che facevano panchina da qualche domenica. Di diverse dimensioni, invece, lo 0-0 del Montecatini: è il primo punto della gestione Lazzerini ma, contro l’ultima in classifica, in casa termale ci si aspettava di meglio. Ovvio che adesso si aspetta l’apertura del mercato per rinforzare un organico oggettivamente debole ma ci sono ancora partite importanti da giocare. In Eccellenza, poi, è tempo di beffe: la Larcianese perde un pareggio già scritto con l’Atletico Piombino al 90’e la classifica rimane preoccupante, il Pontebuggianese è condannato dall’autogol di Del Sorbo a Carrara mentre l’Aglianese fallisce di nuovo in casa facendosi superare, al termine di un match sofferto, dal Valdarno. Non parliamo della Promozione: la Lampo paga grosse assenze ed in casa cede il passo alla Folgor Marlia mentre il Quarrata va ko 2-1 a Luco e non riesce a trovare quella continuità necessaria per stare dentro la zona playoff ed il Candeglia, infine, perde in casa per 1-3 per mano del Calenzano (doppietta dell’ex quarratino e larcianese Massaro) e non riesce ancora a centrare la prima vittoria casalinga.

AMAREZZE BASKET. Il 90-42 di Reggio Emilia è un macigno pesantissimo nella storia della The Flexx in Serie A (ma non solo) e ci sarà da rialzare quanto prima la testa per pensare di tornare ad essere protagonisti ed agguantare, quanto prima, la salvezza. Scendendo in Serie B, è tempo di terzo ko di fila per il Montecatiniterme Basketball superato 71-78 al PalaTerme dalla capolista Paffoni Omegna sospinta da un incredibile Alex Simoncelli con 29 punti e 31 di valutazione. Fra C Gold e C Silver, invece, arrivano ko pesantissimi. L’Axa Montale se la doveva vedere per il salto di qualità verso l’alto contro Valdisieve ma i fiorentini passano per 65-74 avendo in Occhini (20 punti) un rebus irrisolto mentre un primo quarto da 29-10 condanna l’Endiasfalti alla scoppola in casa Virtus Siena per 87-52. «E´ dal 2011 che alleno ad Agliana e non ho ricordanza di un primo quarto così negativo – commenta il coach Paolo Bertini – in cui siamo stati completa balia degli avversari e abbiamo compromesso la gara».

Il doppio duello, in C Silver, con le squadre di Carrara è ugualmente pessimo: Quarrata perde in casa 62-88 contro il CMB capolista e per coach Rastelli è la quinta sconfitta consecutiva, mentre Pescia rianima il fanalino di coda Audax Carrara che vince 90-85.

LA PRIMA GIOIA. Considerando i pareggi e le sconfitte racimolate in questa domenica “horribilis” , per trovare una squadra vincente bisogna addirittura scendere in Serie D di basket dove, a sventolare la propria bandiera, sono gli Shoemakers Monsummano
che vincono a Lucca e si avvicinano alla testa della classifica visto che anche Chiesina cade. Nel calcio, invece, i primi segni di vittorie arrivano in 1° Categoria con i colpi Unione Pontigiana (Girone A e zona playoff conquistata), Amici Miei e Casalguidi nel girone B.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista