Quotidiani locali

Lazzerini: «Forse meritavamo qualcosa in più»

MONTECATNI. Dopo tre k.o di fila, è chiaro che il punto preso ad Arma di Taggia sul campo di una diretta rivale nella corsa salvezza come l’Argentina ha dato respiro e morale alla giovane truppa...

MONTECATNI. Dopo tre k.o di fila, è chiaro che il punto preso ad Arma di Taggia sul campo di una diretta rivale nella corsa salvezza come l’Argentina ha dato respiro e morale alla giovane truppa biancoceleste. E anche il primo punto sotto la gestione di Gabriele Lazzerini, che parla di un prestazione positiva da parte della sua nuova squadra. «Dal punto di vista delle occasioni – dice analizzando il match con l’Argentina – forse meritavano qualcosa di più. Tuttavia alla fine il risultato è giusto. Ma quello che mi è piaciuto di più è stato l’atteggiamento costruttivo del gruppo, sia in partita che soprattutto durante la settimana». L’improvviso forfait dell’attaccante Francesco Esposito, tornato a Napoli alla vigilia della trasferta ligure per problemi familiari, ha costretto il trainer di Cascina a rivedere l’assetto tattico. «Ho optato – continua – per uno schieramento più coperto, inserendo un centrocampista offensivo come Ciccone che ha fatto il proprio dovere. Anche sotto il profilo della disponibilità, ho dei ragazzi che si sanno adattare a seconda delle esigenze e questo è un fattore molto importante».

«Questo non significa che – chiude – dal 4-0 di nove giorni fa ad oggi tutto va bene. Siamo sempre penultimi, c’è molto da lavorare ma pure qualche margine di miglioramento». Intanto la società chiama a raccolta gli sportivi bagnaioli all’ennesima cena biancoceleste in programma mercoledì sera alla Fattoria il Poggio di Montecarlo. Il mercato invernale inizia fra un paio di settimane, e al di là di piccoli passi avanti fatti, la rosa ha bisogno come il pane di essere rinforzata da un paio di mestieranti esperti. Oggi pomeriggio la squadra termale tornerà ad allenarsi, con o senza
Esposito, al “Mariani” in vista del derby casalingo col Real Querceta. Ci sarà da riprendere quanto di buono fatto vedere contro l’Argentina e cercare di eliminare quei tanti ancora puthni oscuri in cui incorre la squadra in alcune fasi della partita. Solo così sarà possibile risorgere.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista