Quotidiani locali

Pistoiese, test a Montecatini con un Luperini super motivato

«È la mia quarta stagione con Paolo Indiani e sono contento del biennale firmato con la società» Sul fronte dei termali, mister Murgia proverà nuove soluzioni per il reparto arretrato

PISTOIA. Per preparare nel migliore dei modi la sfida di domenica sera al "Melani" contro la Pro Piacenza, oggi la Pistoiese sarà di scena al sussidiario "Mariani" di Montecatini (ore 14,30) per un'amichevole contro la compagine locale di Serie D. Per mister Indiani, che ha fatto riprendere ieri la preparazione ai suoi giocatori, l'occasione per vedere all'opera chi finora ha giocato meno e dare spazio al recupero degli infortunati: saranno sicuramente della partita sia Romeo Papini che Jonathan Rossini. Il primo ha già giocato due piccoli scampoli in campionato con Monza ed Arezzo ma sarà pronto per una maglia da titolare soltanto ad inizio ottobre, così come Caio De Cenco che inizierà a lavorare col resto della squadra dalla prossima settimana mentre per avere Rossini abile e arruolato ci sarà da aspettare ancora un mese. Assenze pesanti nello scacchiere arancione, per ora comunque ben nascoste dalle grandi prove del resto del gruppo a partire da Gregorio Luperini, tornato all'Us dopo una deludente stagione scorsa grazie soprattutto alla presenza in panchina di Indiani e con grandi motivazioni visto il biennale che gli ha fatto firmare la società. «Sono al quarto anno col mister - dice Luperini - e solo l'anno scorso non sono stato con lui: mi ha cresciuto e mi conosce molto bene come forse pochi altri. Durante quest'estate ho fatto tutta la preparazione da solo, senza appoggiarmi a nessuna squadra ma solo con l'aiuto di un preparatore. Sono ovviamente molto contento di essere tornato, sulla spinta anche della presenza del mister, e la società mi ha dimostrato molta fiducia facendomi firmare un biennale». Qualche piccolo sassolino, stuzzicato dalle domande, Luperini riesce a toglierselo su cosa non è andata nel passato campionato in arancione. «Erano più di una le cose che non andavano - taglia corta - sia per quanto riguarda il campo che fuori dallo spogliatoio: alla fine i risultati non sono stati bugiardi ed hanno confermato queste difficoltà». E, avendo vissuto quella stagione, lo stesso Luperini sta vedendo come sia cambiato il vento. «C'è un gruppo molto unito - prosegue Luperini - ci aiutiamo tutti a vicenda e le doti tecniche di ognuno di noi stanno già emergendo: speriamo solo di continuare così».

Qui Montecatini. Morale alle stelle in casa biancoceleste per l'incoraggiante avvio di campionato anche mister Murgia dovrà inventarsi qualcosa in fase difensiva a causa di un paio di importanti defezioni. Infatti sia Agrifogli che Lucarelli, assenti nella sfida col Finale di domenica scorsa, non saranno disponibili neppure per la prossima giornata di campionato
che vedrà i termali di scena a Seravezza, nel primo derby toscano della stagione. Il test odierno con la Pistoiese servirà dunque al tecnico sardo per provare nuove soluzioni nel reparto arretrato dove l'esperto Falivena, neo capitano, si è già perfettamente "ambientato". (r.g.)

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie