Quotidiani locali

Ferrari e Vettori in campo contro la Massese 

I due giocatori del Montecatini dovrebbero recuperare. Magrini nuovo allenatore dei bianconeri

MONTECATINI. C’è una atmosfera strana attorno allo stadio Mariotti e al campo “Mariani” dove da martedì il Montecatini è tornato a sgobbare sodo per preparare al meglio la sfida di Massa.
Sarà la primavera, i prati in fiore, il finale di stagione, senza eccessivi stimoli e patemi d’animo, o forse saranno le voci che riguardano il riassetto societario con possibili nuovi ingressi a breve. In ogni caso, constatato questo clima “rarefatto” mister Simone Venturi tiene tutti sul chi vive mentre sul fronte massese il presidente Turba e il consiglio direttivo dopo l’autentico terremoto pre-pasquale culminato con l’esonero di Giacomo Lazzini, hanno scelto il nuovo condottiero. Si tratta di Lamberto Magrini, 56enne allenatore originario di Magione (Perugia) che circa dieci anni orsono centrò la storica impresa di portare il Gavorrano fra i professionisti, confermandosi poi ad alti livelli alla guida del Grosseto del patron Camilli. Magrini ritrova il ds Egidio Bicchierai, con cui ha già collaborato nelle precedenti esperienze di Gavorrano, Poggibonsi e Castelfiorentino; l’accordo è in pratica per un mese e non contempla al momento la futura stagione sportiva. L’obiettivo è provare a raggiungere la lepre Gavorrano o in caso contrario dare tutto nei playoff.
Tornando alle questioni di campo, in casa biancoceleste per quanto riguarda l’infermeria Ferrante, Ferrari e capitan Vettori lamentano qualche problema fisico ma gli ultimi due potrebbero essere della partita. In merito invece ai provvedimenti disciplinari,
niente derby per il centrocampista termale Michelotti, espulso nel match casalingo col Finale Ligure ed appiedato per un turno dal giudice sportivo. Stessa sanzione per il difensore della Massese Ndiaye Ndiogou. Oggi allenamento pomeridiano.
Roberto Grazzini

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista