Menu

Bobby Jones l’uomo della svolta nel ritorno

PISTOIA. Anche i numeri dicono apertamente quello di cui tutti si erano accorti a naso: l’uomo della svolta nel girone di ritorno per la Giorgio Tesi Group è Bobby Jones. Per tre mesi, infatti, l’am...

PISTOIA. Anche i numeri dicono apertamente quello di cui tutti si erano accorti a naso: l’uomo della svolta nel girone di ritorno per la Giorgio Tesi Group è Bobby Jones. Per tre mesi, infatti, l’ambiente si chiedeva di continuo come si potesse fare ad andare avanti regalando quasi sempre, nei finali, un americano agli avversari, vista la sua propensione a far fallo e, di conseguenza, lo stesso Jones aveva cifre basse. Poi, dopo lo spostamento in post “4”, l’esplosione. Da ottobre, infatti, Bobby Jones viaggia a 12.5 di media a partita ma, nel ritorno, è salito a 13.4. E se per lui ci fosse stata una serata più positiva al tiro contro Reggio (solo 10 punti) adesso sarebbe a 13.8 di media: mica male.

E’ migliorato nel pitturato cammin facendo (adesso è al 53%) ma, soprattutto, la sua presenza inizia a farsi determinante soprattutto a rimbalzo: i numeri parlano di una media di 7.9 da inizio campionato, ma nel solo girone di ritorno colleziona un importante 10.2, che lo fa diventare il miglior rimbalzista della squadra grazie anche alle 19 carambole conquistate nel ko contro Jesi.

L’ultimo numero interessante, come detto, è quello dei falli: nelle nove gare del girone di ritorno è uscito soltanto tre volte, mentre all’andata si è dovuto sedere anzitempo ben sette volte (praticamente il 50% delle partite. Adesso, con l’infortunio

di Gurini, Moretti dovrà gioco forza provare a spostarlo di nuovo nello spot “3” e sperare che non commetta più gli errori del passato: il banco di prova di venerdì a Verona sarà già più che probante. (s.m.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro