Menu

Ad Ostuni la Giorgio Tesi Group sarà obbligata ad ottimizzare le forze a disposizione

Jones chiamato al doppio lavoro

E con un uomo in meno in panchina dovrà gestire meglio i falli

 PISTOIA. Sette giocatori posson bastare. Il "must" della scorsa stagione della Tuscany, dovrà tornare attuale per la Giorgio Tesi Group, almeno domenica ad Ostuni dove la squadra biancorossa, senza Mathis, dovrà ottimizzare al massimo le forze.  Se ci sarà il ritorno sul mercato infatti non sembra a breve scadenza. Ottimizzare significa distribuire il minutaggio del play infortunato - 33' a gara nel girone d'andata - tra Saccaggi, Gurini e Jones, visto che Hardy è stato il più spremuto finora con 35' a match. In particolare la Tesi Group chiederà di più a Bobby Jones, il cui minutaggio è stato più basso delle aspettative causa falli.  Nervi Saldi. Le rotazioni contate impongono una grande attenzione al carico di falli. Capitolo che chiama in causa l'istrionica ala californiana (che lunedì ha compiuto 28 anni), il cui minutaggio nella prima fase (27' di media) è inferiore a quello dell'anno scorso a Forlì (32'), dove la media falli di Bobby era più bassa. Jones infatti è primo per infrazioni commesse dell'intera Legadue (4,3 di media contro i 4,1 l'anno scorso) ma è anche il giocatore che ne se subisce di più (7).  Una doppia faccia della medaglia che simboleggia come, nel bene e nel male, Jones sia determinate per la Tesi Group, che in sette gare nelle quattordici disputate lo ha visto uscire anzitempo per falli.  Con un giocatore in meno da ruotare, Bobby si dovrà gestire di più, come l'intera squadra del resto (22,43 i falli commessi in media dai biancorossi), per non rendere ancora più corta la "copertina" della Tesi Group ad Ostuni.  Mercato. La società continua a ribadire che l'ipotesi di un ritorno immediato sul mercato è remota. Dal monitoraggio fatto e dalle offerte pervenute dai procuratori al telefono del diesse Iozzelli, nessuna società italiana sembra essere in procinto di liberare giocatori. Il procuratore di Ariel Filloy, Manuel Capicchioni, ha ribadito il "no" di Milano a girare adesso in prestito l'ex biancorosso. Sassari non ha messo sul mercato Tony Binetti mentre Teramo e Venezia si tengono
strette Robert Fultz e Guido Meini. Tra i passaportati che non sono in Italia, uno pronto a tornare in pista è l'italo-brasiliano Paulinho Boracina (già visto a Jesi due anni fa dove giocò 15 gare finendo con 25' e 11,7 punti a gara). Ma nessuna offerta sembra per ora aver convinto via Fermi.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro