Menu

Calcio a 5. La Misericordia cambia nome e diventa Futsal

Caccia a una palestra per la serie B

 PISTOIA. La Misericordia cambia nome ma non sa dove giocherà. Sono queste le prime due novità per il sodalizio pistoiese in vista del prossimo campionato di serie B. La Futsal Pistoia, così si chiamerà la società, riparte dalla base di giocatori dello scorso anno.  Rimarranno tutti, tranne i fratelli Gabriele ed Emanuele Begliomini, Berni e capitan Pagliai; l'addio di quest'ultimo è particolarmente importante dopo anni di soddisfazioni e trionfi con la casacca arancione. Sulla panchina ci sarà ancora coach Emiliano Biagini. C'è anche il primo acquisto: si tratta di Luca Fiumanò esperto giocatore prelevato dall'Isolotto di Firenze. Ma la formazione adesso dovrà completarsi con tesseramento di alcuni giovani, visto le regole federali che impongono la presenza di almeno due giocatori sotto i venticinque anni e tre under ventuno.  Il problema più urgente da risolvere, però, è quello del campo di gioco; la palestra Fedi non ha le dimensioni adeguate e perciò non omologabile per campionati di livello nazionale. «Ci sarebbe piaciuto poter disputare le nostre gare interne al palazzetto dello sport - spiega il presidente Vannucchi -, ma il parquet andrebbe ritinteggiato e ciò non è possibile. Perciò stiamo valutando diverse possibilità fra cui Casalguidi e Montale. Lasciare Pistoia ci dispiace, perché
la nostra presenza in un torneo di così alto livello potrebbe rappresentare un bello spot anche per la città».  Le speranze societarie sono quelle di disputare un torneo tranquillo per prendere confidenza con realtà di prestigio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare