Quotidiani locali

piteglio 

Costi troppo elevati costretto a chiudere il negozio “Da Mario”

PITEGLIODa giovedì ha chiuso i battenti l’esercizio alimentari-bar-ristorante-pensione del paese di Piteglio. È un altro esercizio che viene a mancare alla popolazione residente. Il problema è che...

PITEGLIO

Da giovedì ha chiuso i battenti l’esercizio alimentari-bar-ristorante-pensione del paese di Piteglio. È un altro esercizio che viene a mancare alla popolazione residente. Il problema è che nel paese di attività come questa non ce ne sono altre.

Le ragioni sono che i paesi montani vanno inesorabilmente verso un progressivo spopolamento ed invecchiamento della popolazione. Gestori in età di andare in pensione, senza ricambi familiari né di altro genere.

I commercianti della montagna, come il popolare “Da Mario”, devono fare i conti con costi fissi difficilmente sostenibili se la clientela potenziale è rappresentata da un paese che conta non più di cento anime. Imu elevata (si parla di oltre cinquemila euro annui), costo dell’energia elettrica necessaria (12 kwh), spazzatura, spese per commercialista, manutenzioni. Insomma, solo queste voci assommano ad importi insostenibili nella situazione attuale.

E così i negozi chiudono, uno dopo l’altro. E i residenti si lamentano: ci hanno portato via il Comune, la banca non c’è più, porteranno via anche il bancomat. Già oggi manca anche la farmacia.

Questa dunque la situazione. C’è un rimedio? Risponde il sindaco Luca Marmo: «Innanzi tutto devo precisare che nel Palazzo civico di Piteglio ci sono stabilmente uffici e servizi per tutto il territorio comunale. Ci sono gli uffici dei lavori pubblici, della Polizia municipale, del personale, l’anagrafe che apre negli stessi giorni di prima della fusione. Anzi recentemente il Comune ha inaugurato un nuovo centro di lettura, del quale la stampa ha dato notizia».

Ma il problema c’è, inutile nasconderlo. «Purtroppo devo dire che i cali demografici sono in atto non solo da noi, ma in tutta l’Italia ed anche in Europa – continua il sindaco Luca Marmo – il problema è strutturale e le soluzioni che si possono intravedere sono riassumibili in due filoni. La politica si deve impegnare a riportare le persone nei territori, trovando soluzioni adeguate.

La seconda è una sfida che le piccole comunità devono affrontare organizzandosi per risolvere questi problemi. Ci sono esperienze che dimostrano che queste soluzioni sono possibili e possono funzionare». —

SAURO ROMAGNANI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro