Quotidiani locali

osservatorio sul mercato  

Viale Adua, Vergine e Fagiolo: a Pistoia ecco dove sono le abitazioni a prezzo di saldo

In un anno le quotazioni sono scese in media anche del 6-9 per cento Le vendite sono ripartite, anche se l’andamento non è uguale dappertutto

PISTOIA. Siete in cerca di una casa da acquistare? Gli affari migliori adesso si fanno in viale Adua, via Dalmazia e nella zona della Vergine-Fagiolo. Le statistiche dell’Osservatorio del mercato immobiliare relative all’anno 2017 fotgrafano una diminuzione del prezzo medio delle case del 6,6% rispetto al 2016 nella zona di via Dalmazia, viale Adua e via Marino Marini. Qui un metro quadro edificato si compra con 1.663 euro. Se ci si sposta nella zona Vergine-Fagiolo-Sperone si arriva addirittura a un calo del 9,5% e a un prezzo medio di 1.517 euro.

Nella prima zona – spiega sempre il rapporto dell’Agenzia delle entrate – il numero delle compravendite è stato di 132 nel 2017, mentre nella seconda gli affari regolarmente registrati sono stati 43. Una buona opportunità dunque per chi vuole comprare casa in questo momento ed è alla ricerca di un ottimo prezzo di mercato.

La zona di Pistoia che conserva il primato del prezzo al metro quadro rimane l’area della Sala-via Buozzi-via Cino-via Cavour: nonostante il fastidio della “movida” notturna, comprare qui comporta un esborso al metro quadro medio di 1.908 euro: tra l’altro, è l’unica area che ha visto crescere i prezzi. Nel resto del centro storico, infatti, le quotazioni sono scese del 3,3%, con un prezzo medio al metro quadro di 1.625 euro.

Molto simile l’andamento nell’altra zona pregiata di Pistoia, l’area via Desideri-stadio, con quotazione media a 1.617 euro (in discesa anche qui del 3%).

Una cosa è comunque certa in tutta Pistoia: il grande gelo nel mercato del mattone è avviato a finire, c’è una tendenziale ripresa degli scambi innescata soprattutto dai prezzi scesi molto rispetto agli anni passati.

«Non ci sono zone che prevalgono su altre come richiesta da parte di chi vuole comprare, la ripresa è generalizzata su tutta Pistoia - spiega Pietro Tucci di Tucci Immobiliare- ovvio che ad essere un pochino più penalizzate sono le case con entrata a ridosso della strada e quelle senza pertinenze, cioè giardino, garage ed ascensore».

La ripresa è buona e la soddisfazione degli agenti immobiliari è tanta, continua Tucci. A cercare casa sono soprattutto coppie di mezza età che hanno già un immobile da vendere e che quindi dispongono di maggiore liquidità.

«Dopo anni di crisi il mercato sta riprendendo - il commento che arriva da Carli Immobiliare- se qualche anno fa un bilocale costava anche 150-200 mila euro, oggi si trova sul mercato a 80-100mila massimo: sono aumentati i volumi di vendita perché sono diminuiti i valori». Si cercano soprattutto case non troppo care, in primis, poi eventualmente che abbiano giardino, terrazzo e garage.

E la buona ripresa del mercato immobiliare nella ex Capitale italiana della cultura

è confermata dai dati rielaborati dal Sole 24 Ore di lunedì scorso che inserisce Pistoia tra le città in cui la ripresa del mercato immobiliare è in forte aumento sul territorio nazionale con un +9,5% insieme a Lucca, Trapani, Vibo Valentia, Bari ed Enna . —


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro