Quotidiani locali

Il conto di “Burian” a Pistoia: 93.000 euro in più

Questo inverno il Comune ha speso tre volte più del previsto per ripulire le strade da neve e ghiaccio 

PISTOIA. “Burian” presenta il conto, e il prezzo è decisamente salato. Solo a metà aprile, quando l’inverno è definitivamente concluso, il Cantiere comunale ha potuto stilare il conto definitivo delle risorse che sono state necessarie per tenere pulite le strade pistoiesi durante i mesi invernali, quando le ripetute nevicate (e gelate, con tanto di bruscello) hanno messo a repentaglio la circolazione in tutta la fascia collinare sopra la città e su, fino all’Orsigna. Ebbene, rispetto ai 41.500 euro messi in programma dall’amministrazione comunale per far fronte alle necessità dell’inverno (la determina era del 13 gennaio, quindi giocoforza una previsione, basata sulla spesa degli anni precedenti), il conto finale arriva a 134.319 euro. Tra le due cifre balla una differenza di 92.819 euro, che il Comune è ora chiamato a pagare non avendo impegnato prima le risorse necessarie.

Tecnicamente, si tratta di un “debito fuori bilancio”, che richiede un apposito voto del consiglio comunale. E per questo se ne è parlato ieri nella riunione congiunta di prima e seconda commissione consiliare, in vista

della discussione in aula del conto consuntivo 2017. L’assessore Margherita Semplici e il capo dei Cantieri comunali Angelo Biagini hanno spiegato la nascita del debito, ma anche l’utilità di quella spesa, che è servita a tenere aperte le strade comunali. (f.cl.)

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro