Quotidiani locali

industria

Hitachi, tutto pronto per il battesimo del primo treno Rock

Mercoledì 18 aprile l’uscita dell’esemplare numero 1 del convoglio destinato alle Fs per l’impiego sulle linee regionali

PISTOIA. Mercoledì 18 aprile alle 11 il primo treno regionale della serie “Rock”, realizzato per Trenitalia , uscirà ufficialmente dai capannoni dello stabilimento Hitachi Rail di Pistoia. Come sempre avviene in questi casi, ad attenderlo ci sarà una vera festa: dipendenti dell’azienda, giornalisti e fotografi e i responsabili di Trenitalia (sono attesi il presidente Tiziano Onesti e l’ad Orazio Iacono), Fs (l’ad Renato Mazzoncini) e – ovviamente – Hitachi Rail Italy (l’ad Maurizio Manfellotto).

La commessa per i treni “Rock” è, insieme a quella (precedente) per i convogli ad alta velocità Etr 1000, l’evento che ha davvero sancito la svolta e la rinascita per il gruppo industriale ex AnsaldoBreda. Il contratto è del giugno 2016: prevede un accordo quadro da 2,6 miliardi di euro per la fornitura di 300 convogli e una prima tranche da 39 treni completi, per un valore di 333 milioni di euro. Sono convogli a doppio piano, per il trasporto regionale, ma dotati di servizi e comfort innovativi. I primi treni sono realizzati a Pistoia e mercoledì – appunto – ci sarà il taglio del nastro ufficiale. Anche se sui siti web specialistici non è difficile trovare foto che immortalano già il “Rock” sui binari della stazione di Pistoia. Si è trattato di uscite sperimentali, nei mesi scorsi: il “Rock” che sarà presentato mercoledì prenderà, dopo la cerimonia, la strada di Velim, nella Repubblica Ceca, il circuito di prova utilizzato da sempre dal gruppo ferroviario italiano.



Intanto lo stabilimento di Pistoia continua a svolgere anche i suoi doveri di sede di rappresentanza per Hitachi Rail Italy. Nei giorni scorsi, ad esempio, hanno varcato i cancelli di via Ciliegiole un gruppo di studenti della università Luiss, in particolare del “Master in International Management”. Gli studenti hanno potuto visitare lo stabilimento, accompagnati dal direttore Rosario Falanga, che si è soffermato tra l’altro sui cambiamenti introdotti sulle linee di produzione e sugli incrementi di produttività ottenuti negli ultimi anni.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik