Quotidiani locali

«Calano i reati, resta il senso d’insicurezza»

Festa della Polizia di Stato a Montecatini, il questore di Pistoia annuncia un cambio di rotta per soddisfare il bisogno di protezione della gente

MONTECATINI. Tutti in calo i reati nella nostra provincia. Anche quelli cosiddetti predatori, che più colpiscono nell’intimo le vittime: furti e rapine. E di pari passo sono aumentati arresti e denunce a piede libero. Nonostante ciò, il grado di insicurezza percepita dai cittadini è, sia nel Pistoiese che in Valdinievole, in ascesa. Una contraddizione che martedì mattina, nel celebrare il 166° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, alle Terme Tettuccio di Montecatini, il questore Salvatore La Porta ha sottolineato. Manifestando l’esigenza di un cambiamento di rotta per far fronte a tale forbice.

«I dati statistici documentano un calo dei reati – ha spiegato – Nonostante ciò il cittadino è convinto che la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica non sia soddisfacente. Non è solo un difetto di comunicazione, ma, a mio parere, il problema sta nella percezione di ciò che ognuno ritiene essere una violazione o una minaccia della propria sicurezza, rapportandosi ormai costantemente a situazioni di disagio sociale, di povertà, di degrado dell’ambiente urbano, di emarginazione e di allarmi vari enfatizzati ad ogni piè sospinto. Paradossalmente il cittadino ha un’idea di sicurezza e le forze di polizia un’altra. Occorre cambiare rotta, superare la logica del dato favorevole e dare risposte innovative alle esigenze di nuova sicurezza, interpretando il bisogno di protezione della comunità».

leggi anche:



«Quindi – annuncia il questore La Porta – un impegno serio senza scorciatoie ed espedienti vari, puntando meno a servizi apparenti e più ad un lavoro metodico ed intelligente di controllo del territorio e di conseguenti indagini di polizia».

In provincia di Pistoia, tra aprile 2017 e aprile 2018, i reati che destano maggiore allarme sociale (reati contro il patrimonio e traffico di sostanze stupefacenti), sono ancora in calo, con un significativo decremento dei furti sulle auto (-40%) e delle rapine (-20%). Nel complesso, i furti sono passati dai 1.327 del 2016 ai 1.293 del 2017, con un trend che viene confermato dai 252 registrati nei primi tre mesi di quest’anno. Così come le rapine: passate da 41 a 25, e con soli 2 colpi da gennaio a marzo 2018.

Per merito dei poliziotti pistoiesi, ognuno per la propria specialità di appartenenza, ha sottolineato il questore durante la cerimonia del Tettuccio, in cui ha fatto gli onori di casa la vicequestore aggiunto Mara Ferasin, dirigente del commissariato di Montecatini.

Non solo attività operative comunque. «Tutto ciò, come ho già evidenziato, non basta – ha detto il questore – Per rassicurare i cittadini, e quindi per interpretare il sempre più diffuso bisogno di sicurezza abbiamo tentato di fare di più, intraprendendo iniziative di prossimità e di fattiva collaborazione sociale».

Come, ad esempio, i corsi di autodifesa per ragazze e donne: «Nell’ultimo triennio, con andamento oramai pressoché costante – ha precisato La Porta – sono stati denunciati per atti persecutori 274 cittadini, di cui oltre il 95% di sesso maschile».

Massimo Donati
 

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro