Quotidiani locali

Travolse un’auto uccidendo due giovani: in carcere

Pistoia, definitiva la condanna a 4 anni e 6 mesi per il tragico incidente sulla Nuova Pratese del 21 febbraio 2010

PISTOIA. Si sono aperte le porte del carcere per Daniele Modesto, il 34enne di Montale che nella notte di domenica 21 febbraio 2010 provocò il tragico incidente stradale in cui persero la vita due giovani, Carlo Gherardeschi, 23 anni, ed Eligio Fratello, 28. È infatti diventata definitiva la condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione inflittagli dal tribunale monocratico di Pistoia il 27 giugno 2014. I carabinieri gli hanno perciò notificato l’ordine di carcerazione e lo hanno scortato nella casa circondariale di Santa Caterina in Brana.

Il tragico incidente avvenne sulla Nuova Pratese, alle porte di Pistoia. Le due giovani vittime viaggiavano su una piccola Citroen, che Modesto, alla guida di un Suv, speronò a 120 all’ora. L’utilitaria, sui cui viaggiavano quattro giovani, finì capovolta

nel fossato di fianco alla strada. Pochi secondi prima del terribile scontro, si era immessa sulla Nuova Pratese da una strada sterrata laterale.

Carlo ed Eligio, svenuti nell’impatto, morirono annegati nell’utilitaria cappottata in appena quaranta centimetri d’acqua.

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro