Quotidiani locali

Abbandonato a 9 anni per punizione nel negozio di giocattoli

Agliana: i genitori, rintracciati dopo un'ora, sono stati denunciati dai carabinieri

AGLIANA. L’avevano lasciato per “punizione” in un negozio di giocattoli, il “Centro Agliana” di via Berlinguer, perché aveva fatto le bizze al rifiuto di acquistargli un giocattolo. È accaduto sabato scorso, ad un bambino di 9 anni di Montale trovato in lacrime dal personale addetto alla vigilanza che ha avvisato il 112.

I militari, immediatamente intervenuti, hanno cercato insieme al personale dell’esercizio di tranquillizzare il bambino, ed hanno accertato che si trovava lì da solo da oltre mezz’ora confuso in mezzo alla clientela, e stava cercando disperatamente i genitori che invece lo avevano intenzionalmente

“abbandonato” nel negozio per punizione. Il padre 43enne e la madre 34enne, rintracciati dopo circa un’ora, si sono presentati al negozio per recuperare il figlio.

La vicenda è stata segnalata dai militari sia alla procura ordinaria che al tribunale dei minori di Firenze.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Pistoia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori